meta privacy 2022 igizmo
PALADONE

A partire dal 26 maggio, Meta ha iniziato a mostrare notifiche che informano le persone che abbiamo aggiornato la nostra Informativa sulla privacy, precedentemente nota come Informativa sui dati. “Ispirati dal feedback delle persone che utilizzano le nostre tecnologie e dagli esperti di privacy”, spiega Meta (a cui fanno riferimento Facebook, Instagram, WhatsApp e Oculus), “abbiamo riscritto la nostra Informativa sulla privacy per rendere più facile la comprensione e riflettere gli ultimi prodotti che offriamo. Sebbene il testo abbia un aspetto diverso in molti punti, Meta non sta raccogliendo, utilizzando o condividendo i tuoi dati in nuovi modi in base a questo aggiornamento delle norme e ancora non vendiamo le tue informazioni”. 

L’obiettivo di questo aggiornamento per Meta è garantire una maggiore chiarezza “sulle nostre pratiche relative ai dati; un modo in cui l’abbiamo fatto è attraverso dettagli ed esempi aggiuntivi. In Meta, abbiamo sempre deciso di creare esperienze personalizzate che forniscano valore senza compromettere la tua privacy. Quindi, spetta a noi avere forti protezioni per i dati che utilizziamo ed essere trasparenti su come li utilizziamo. Ciò include la comunicazione più chiara delle nostre pratiche relative ai dati e delle scelte che fai”. 

In questo aggiornamento Meta sta anche includendo più modi per accedere ai controlli che si possono utilizzare per provare i prodotti e le piattaforme nel modo più adatto per gli utenti. Si possono continuare a gestire le impostazioni sulla privacy in qualsiasi momento e l’azienda si impegna formalmente a informare se dovessero essere apportate modifiche importanti al modo in cui sono raccolte, utilizzate e condivise le informazioni.

Continua Meta: “Stiamo aggiornando i nostri Termini di servizio per spiegare meglio cosa ci si aspetta da noi e da coloro che utilizzano le nostre piattaforme. Queste aspettative includono i diritti e gli obblighi descritti nei nostri Standard della community, ad esempio quando possiamo disabilitare o chiudere gli account che violano i nostri Termini o Standard della community o i diritti di proprietà intellettuale di altri o altre leggi. Alcune modifiche ai Termini di servizio corrispondono agli aggiornamenti della nostra Informativa sulla privacy, inclusi dettagli aggiuntivi su cosa succede quando elimini i contenuti”.

Le notifiche che gli utenti stanno ricevendo su Facebook, Instagram e Messenger servono per indirizzare le persone alle informazioni su cosa aspettarsi dall’Informativa sulla privacy e dai Termini di servizio pertinenti nella loro regione. Vedranno anche un riepilogo delle differenze. Questi aggiornamenti entrano in vigore il 26 luglio e le persone non devono agire in base a questa notifica entro questa data per continuare a utilizzare i prodotti.

L’Informativa sulla privacy Meta aggiornata copre Facebook, Instagram, Messenger e altri prodotti Meta. Non copre WhatsApp, Workplace, Free Basics, Messenger Kids o l’uso di dispositivi Quest non connessi a un account Facebook, che hanno le proprie politiche sulla privacy.

Prodotto mock del flusso di consenso aggiornato della politica sulla privacy

Meta risponde ai feedback e si adegua all’evoluzione degli utenti 

Poiché le normative sulla privacy e sulla protezione dei dati sono migliorate in tutto il mondo negli ultimi anni, Meta ha “esplorato idee nella progettazione della privacy incentrata sulle persone e abbiamo lavorato per rendere le nostre pratiche relative ai dati più trasparenti. Gli aggiornamenti che annunciamo oggi sono ispirati dal feedback di esperti di privacy, responsabili delle politiche e persone che utilizzano i nostri servizi. Il nostro obiettivo per il futuro è aggiornare la nostra Informativa sulla privacy più frequentemente mentre continuiamo a scoprire quali aree possiamo migliorare”.

Continua la piattaforma: “Incoraggiamo tutti a leggere la nostra Politica aggiornata che aiuterà le persone a capire come si applicano le nostre pratiche, comprese le informazioni aggiornate sui nostri prodotti più recenti, come Negozi e Visualizzazione Facebook, mentre continuiamo a innovare. Abbiamo aggiunto altri esempi sui tipi di informazioni che raccogliamo per fornire i servizi personalizzati che le persone si aspettano, come i contenuti consigliati e le connessioni suggerite. Abbiamo anche incluso maggiori dettagli sui tipi di terze parti con cui condividiamo e riceviamo informazioni e spiegato come e perché le informazioni delle persone vengono condivise attraverso i nostri prodotti, tra le altre modifiche. La nostra politica aggiornata contiene maggiori dettagli sulle informazioni che raccogliamo se utilizzi i nostri prodotti ma non hai un account e quando condividiamo informazioni con le forze dell’ordine ai fini della sicurezza”.

Infografica su 5 cose da sapere sulla nostra politica sulla privacy aggiornata

Centro Privacy di Meta

All’inizio di quest’anno, meta ha iniziato a implementare Privacy Center come luogo in cui le persone possono saperne di più sull’approccio di Meta alla privacy attraverso le app e tecnologie. Il Centro privacy è ora disponibile per tutti coloro che utilizzano Facebook su desktop e dispositivi mobili e si collegano direttamente alla Informativa sulla privacy aggiornata.

Privacy Center è un hub per le domande sulla privacy, dove è possibile conoscere come Meta utilizza i dati, offre alcuni dei vari controlli sulla privacy e propone suggerimenti e strumenti chiave per la sicurezza dell’account. L’intento dell’azienda è continuare anche ad aggiungere più guide e controlli.

Aggiornamento dei controlli per la privacy 

Nuovi controlli del pubblico: Meta sta anche implementando una nuova impostazione per semplificare la gestione di chi vede i tuoi post su Facebook. Ora, quando qualcuno seleziona un pubblico predefinito, tale selezione del pubblico si applicherà ai nuovi post creati su Facebook che condividono sulla propria sequenza temporale, a meno che non selezionino un pubblico diverso per un determinato post. In precedenza, il tuo pubblico predefinito per i post corrispondeva al pubblico che è stato scelto più di recente. Quindi, se l’utente ha appena pubblicato un post disponibile al pubblico, sarebbero pubblici anche i post successivi. Questa nuova impostazione aiuterà a condividere con le persone giuste nella comunità.

Nuovi modi per gestire gli annunci che vedi: di recente Meta ha consolidato i controlli Argomenti annunci e Categorie di interesse in un unico controllo a cui è possibile accedere su Facebook e Instagram, coprendo una serie più ampia di argomenti pubblicitari. Ciò consente alle persone di utilizzare un unico controllo per impostare le preferenze sugli argomenti degli annunci che riflettono le categorie di targeting degli interessi che gli inserzionisti possono utilizzare per raggiungerli e il contenuto che potrebbero visualizzare in un annuncio.