NIKON
TOPPS

Meta pronta a utilizzare i post condivisi su Facebook e Instagram per addestrare i suoi modelli di IA

Il colosso Meta prevede di iniziare a incorporare contenuti dei social media europei per addestrare i suoi modelli di Intelligenza Artificiale generativa. Il gruppo di Menlo Park addestrerà i suoi modelli linguistici di grandi dimensioni utilizzando contenuti che le persone nell’Unione Europea hanno scelto di condividere pubblicamente sulle sue piattaforme come Instagram e Facebook, ha affermato in un post sul blog.

meta ia igizmo

Il cambiamento sembra portare l’approccio dell’azienda in Europa in linea con il modo in cui tratta i dati che inserisce nei suoi modelli di intelligenza artificiale da altre parti del mondo, nonostante la precedente cautela dovuta alle rigorose normative Ue sulla privacy e sulla trasparenza.

Meta e la sfida dell’Intelligenza Artificiale

Meta ha dichiarato il mese scorso che inizierà a informare gli utenti di Facebook e Instagram nell’Unione Europea e nel Regno Unito su come utilizza le informazioni pubbliche condivise sui servizi di Meta per sviluppare e migliorare l’intelligenza artificiale. Vale la pena ricordare che la scorsa settimana il gruppo di difesa NOYB (European Centre for Digital Rights) ha presentato reclami, affermando che i recenti cambiamenti nella politica sulla privacy di Meta, in vigore dal prossimo 26 giugno, permetterebbero di utilizzare anni di post personali, immagini private o dati di tracciamento online per la sua tecnologia IA. E quindi ha chiesto all’Ue di imporre a Meta di ottenere il consenso di adesione da parte degli utenti.

TOPPS
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
TOPPS
SUBSONIC