playit

Meta (Facebook) sta testando un sistema di intelligenza artificiale che consente alle persone di costruire parti di mondi virtuali descrivendoli. Il ceo Mark Zuckerberg ha mostrato un prototipo a un evento dal vivo. La prova di questo new concept, denominato Builder Bot, potrebbe alla fine attirare più persone nelle esperienze di realtà virtuale del metaverso di Horizon di Meta. Potrebbe anche far avanzare la tecnologia dell’IA creativa che alimenta l’arte generata dalla macchina. “Ciascun utente sarà in grado di creare mondi sfumati da esplorare e condividere esperienze con gli altri solo con la propria voce”, ha promesso Mark Zuckerberg durante il keynote.

Builder Bot, la creazione di uno spazio virtuale

All’interno di un video demo, lo stesso patron di Meta ha guidato gli spettatori attraverso il processo di creazione di uno spazio virtuale con Builder Bot, iniziando con comandi come “andiamo in spiaggia”, che spinge il robot a creare un paesaggio 3D di sabbia e acqua da cartone animato intorno a lui. I comandi successivi vanno da richieste generiche come la creazione di un’isola a richieste estremamente specifiche, come la realizzazione di un aliscafo o la generazione di nuvole. Inclusa anche la riproduzione di effetti sonori come “musica tropicale”, che Mark Zuckerberg ha suggerito dover provenire da un boombox creato da Builder Bot. Che a sua volta sembra utilizzare l’input vocale per aggiungere oggetti 3D in cui gli utenti possono camminare e Meta punta a interazioni più ambiziose. Non solo. Meta ha fatto ha parlato in modo più ampio del tema legato all’AI a cominciare dai piani per un traduttore di lingue universale, una nuova versione di un sistema conversazionale e un’iniziativa per costruire nuovi modelli di traduzione per le lingue senza grandi set di dati scritti.