ims22

Meta, Microsoft e altri giganti della tecnologia che corrono per costruire il concetto emergente di metaverso hanno formato un gruppo per promuovere lo sviluppo di standard di settore che renderebbero compatibili i nascenti mondi digitali delle aziende insieme. I partecipanti al The Metaverse Standards Forum includono molte delle più grandi aziende che lavorano in questo spazio virtuale, dai produttori di chip alle società specializzate nel gaming, nonché organismi di definizione degli standard affermati come il World Wide Web Consortium (W3C).

Tuttavia, ci sono tanti nomi ma non tutti. Tanto per iniziare per ora manca Apple in modo evidente dall’elenco dei membri del The Metaverse Standards Forum (che mostriamo qui sotto). Ma gli analisti prevedono che l’azienda di Cupertino possa diventare un attore dominante nella corsa al metaverso una volta che quest’anno o il prossimo introdurrà il visore per realtà mista.

Anche le società di gioco Roblox e Niantic non sono state incluse tra i partecipanti al The Metaverse Standards Forum, né sono state emergenti piattaforme metaverse basate su criptovalute come The Sandbox o Decentraland.

I piani di Apple e quelli del The Metaverse Standards Forum

Apple non ha ancora annunciato pubblicamente i piani per un device VR, anche se secondo quanto riferito da Bloomberg il consiglio di amministrazione avrebbe assistito a un’anteprima del prodotto. Apple non ha risposto a una richiesta di commento sul nuovo forum del metaverse posta da Reuters. L’introduzione di un dispositivo del genere metterebbe Apple in concorrenza diretta con Meta, che ha puntato il suo futuro sulla crescita del metaverso e ha investito molto in hardware per trasformare in realtà la sua visione di mondi virtuali interconnessi.

Meta, che controlla Facebook, Messenger, WhatsApp e Instagra, ha rivelato i piani per un auricolare per realtà mista chiamato in codice “Cambria” che sarà rilasciato quest’anno.

In passato Apple è stata fortemente coinvolta nella creazione di standard web come HTML5. Per i contenuti tridimensionali nel metaverso, Apple ha lavorato con Pixar sul formato di file “USDZ” e con Adobe per assicurarsi che supportasse il formato.

Neil Trevett, un dirigente del produttore di chip Nvidia che presiede The Metaverse Standards Forum, ha rilasciato una dichiarazione a Reuters nella quale sosteneva che “qualsiasi azienda è la benvenuta a far parte del gruppo, compresi i partecipanti del mondo delle criptovalute”.

The Metaverse Standards Forum mira a facilitare la comunicazione tra una varietà di organizzazioni di standard e aziende per realizzare “l’interoperabilità del mondo reale” nel metaverso, ha affermato, senza affrontare il modo in cui l’assenza di Apple influirebbe su tale obiettivo.