IWS21

Le spedizioni globali di smartphone 5G di fascia media (modelli con un prezzo compreso tra 200 e 399 dollari) sono cresciute del 193% su base annua durante il secondo trimestre del 2021. La market share nelle spedizioni totali di smartphone 5G è al 37% contro il 32% nel primo trimestre del 2021. Questi sono alcuni dei dati che si trovano nel più recente rapporto di Market Monitor di Counterpoint. I brand che si stanno prodigando a immettere sul mercato il maggior numero di smartphone 5G di fascia media stanno avendo successi in mercati chiave come Cina e Nord America. Questo perché stanno intercettando alcuni trend interessanti: rapida l’adozione del 5G tra gli operatori, ampia disponibilità di chipset 5G (serie Qualcomm 400 e serie MediaTek 700) e tariffe aggressive per accedere ai servizi in Paesi chiave quali Stati Uniti, Giappone, Regno Unito, Indonesia , Thailandia e Germania.

Quota di mercato delle spedizioni di smartphone 5G tra le fasce di prezzo, secondo trimestre 2021

Commentando le dinamiche di mercato, l’analista di ricerca Aman Chaudhary ha dichiarato: “Stiamo entrando in una nuova era di sviluppo della tecnologia mobile, ancora una volta con ritmi vertiginosi. Il 5G è chiaramente la nuova strada da percorrere per la crescita delle aziende e la prossima migliore tecnologia da abbracciare per i consumatori. Negli ultimi 12 mesi, abbiamo assistito a un significativo aumento del numero di dispositivi mobili che offrono il 5G con specifiche avanzate e a prezzi accessibili. Nel primo trimestre del 2021, erano disponibili solo 146 modelli di smartphone 5G nella fascia di prezzo all’ingrosso tra 200 e 399 euro. Questo numero è salito a ben 191 modelli nel secondo trimestre del 2021 e continua ad espandersi”.

L’impatto sugli equilibri di mercato: i nuovi brand crescono

Nel secondo trimestre del 2021, Vivo è emerso come il principale brand nel 5G nella fascia di prezzo di fascia media, conquistando una quota di mercato del 30%. Al raggiungimento di questo dato, la Cina contribuisce per il 90%. La crescita è stata trainata dalle prestazioni delle serie S e X, che si sono concentrate rispettivamente sul rapporto qualità-prezzo e sulle specifiche avanzate della fotocamera. L’azienda ha ampliato rapidamente il suo portafoglio 5G fino all’80% delle sue spedizioni totali nel secondo trimestre del 2021 (era al 28% nel secondo trimestre del 2020).

OPPO era al secondo posto nel secondo trimestre del 2021 con una quota del 23% nella fascia di prezzo degli smartphone 5G di fascia media . La sua crescita è stata trainata principalmente dai modelli A55 e A93, che sono riusciti a occupare lo spazio lasciato libero da Huawei nel mercato cinese. Il debutto della gamma Reno6 dovrebbe dare nuovo impulso.

Samsung ha ampliato la sua gamma di smartphone 5G di fascia media nel secondo trimestre del 2021 con il lancio dei modelli A52 e M42. Anche la sua quota nel mercato 5G a prezzi accessibili è aumentata all’8% (era l’1% nel 2020). Ciò ha aiutato il marchio ad aumentare la propria quota di mercato in India e negli Stati Uniti.

Xiaomi ha aumentato la sua quota di mercato al 16% (era al 9% nel secondo trimestre del 2020) guidata dai modelli K40 e Mi 11 Lite. A contribuire in modo concreto è stata anche la rapida espansione in mercati come l’Europa, in particolare Francia e Spagna. 

Realme ha lanciato realme 8 5G in Europa, superando la barriera di 250 dollari e aumentando la sua quota di mercato al 6% nel secondo trimestre del 2021 da meno dell’1% nel secondo trimestre del 2020.

È interessante notare che, al fine di guadagnare quote di mercato, i marchi stanno integrando alcune delle funzionalità più avanzate nei modelli 5G seppure proposti a prezzi accessibili. Di conseguenza, le batterie stanno diventando più grandi per supportare le necessità maggiori, offrendo allo stesso tempo capacità di ricarica rapida. Le tecnologie delle fotocamere sono più evolute: i sensori posteriori offrono in media 53 megapixel e la fotocamera selfie è in media da 21 megapixel. La tecnologia migliorata degli smartphone richiede un maggiore utilizzo della memoria integrata. Di conseguenza, sia la Ram sia lo storage negli smartphone 5G sono state ampliati con medie che arrivano rispettivamente a 7,5 GB e 152 GB.

Il mercato mobile nel Q2 2021: infografica riassuntiva per brand e per aree di business

Sempre all’interno del report di Market Monitor di Counterpoint per il secondo trimestre 2021 è stata pubblicata un’interessante ed esaustiva infografica che riassume la situazione di mercato tanto degli smartphone quanto dei feature phone.

Alcune rapide osservazioni sul mercato degli smartphone:

  • Il mercato globale degli smartphone è diminuito del 9% trim/trim, ma è cresciuto del 17% anno su anno nel secondo trimestre del 2021, registrando spedizioni di 323,1 milioni di unità, in calo rispetto a 354,9 milioni di unità nel primo trimestre del 2021.
  • Samsung ha mantenuto il primo posto come il più grande brand del mondo nonostante un calo del 25% QoQ delle sue spedizioni a 57,6 milioni di unità nel secondo trimestre del 2021.
  • Le spedizioni globali di Apple sono diminuite di circa il 18% trim/trim a 48,9 milioni di unità nel secondo trimestre del 2021, ma ha registrato una quota record di spedizioni nel secondo trimestre trainata dalla domanda persistente per la serie iPhone 12.
  • Xiaomi ha spedito oltre 52 milioni di smartphone nel secondo trimestre del 2021, diventando per la prima volta il secondo marchio di smartphone al mondo.
  • Le spedizioni di vivo sono cresciute del 44% su base annua per raggiungere 32,5 milioni di unità nel secondo trimestre del 2021, trainate dalle ottime prestazioni in Cina.

Alcune osservazioni sul mercato dei feature phone:

  • Le spedizioni globali di feature phone sono diminuite del 19% QoQ nel secondo trimestre del 2021, ma sono cresciute del 21% su base annua da una base relativamente piccola nel secondo trimestre del 2020.
  • La regione MEA è emersa come il più grande mercato dei feature phone con una quota aumentata del 44% nel secondo trimestre del 2021 rispetto al 35% nel primo trimestre del 2021.
  • L’India è scivolata al secondo posto nel mercato globale dei feature phone. La sua quota di mercato è scesa dal 38% nel primo trimestre del 2021 al 24% nel secondo trimestre del 2021.
  • Le spedizioni in Nord America sono diminuite del 76% su base annua, seguite dall’Europa dove sono diminuite del 10% su base annua.
  • Dal punto di vista del brand, il mercato globale dei feature phone è rimasto stabile con itel, HMD e Tecno che mantengono rispettivamente le prime tre posizioni.