NIKON
NIKON

Mark Zuckerberg vende parte delle sue azioni in Meta (172% nel 2023)

Mark Zuckerberg sta vendendo azioni di Meta per la prima volta in due anni, dopo che il colosso dei social media si è rapidamente ripreso da un tumultuoso 2022. Il fondo fiduciario che fa riferimento al co-fondatore di Meta e agli enti per le sue donazioni politiche e di beneficenza hanno scaricato circa 682.000 azioni per un valore di quasi 185 milioni di dollari a novembre attraverso piani di trading, secondo i dati compilati da Bloomberg dai documenti normativi. È la prima volta che le entità che gestiscono il patrimonio di Zuckerberg vendono azioni da novembre 2021. Ma c’è un motivo per cui ciò è accaduto: Meta è cresciuta del 172% quest’anno fino alla fine di novembre. Una super performance che ha interessato tutte le principali società tecnologiche statunitensi diverse da Nvidia. Ciò aiuta a massimizzare i proventi delle attività di Zuckerberg al di fuori di Meta, che includono capitale di rischio, ricerca scientifica e investimenti a notevole impatto. Come per esempio cambiare il focus dal metaverso alla IA.

Mark Zuckerberg, che ha fatto perdere oltre 15 miliardi di dollari nel metaverso e ha provocato il licenziamento di decine di migliaia di dipendenti negli ultimi 12 mesi, ha regolarmente scaricato blocchi di azioni Meta negli ultimi dieci anni. Ma non ha venduto una sola azione nel 2022, quando i catastrofici risultati trimestrali hanno portato a una delle più grandi perdite di azioni in un solo giorno e alla peggiore performance annuale di Meta dalla sua offerta pubblica iniziale del 2012.

Le azioni di Meta si stanno ora avvicinando ai massimi record raggiunti nel 2021, quando Zuckerberg e la sua fondazione di beneficenza, la Chan Zuckerberg Initiative, ha venduto più di 1 miliardo di dollari di azioni della società con sede a Menlo Park, in California. Secondo il Bloomberg Billionaires Index, il 39enne detiene ancora circa il 13% di Meta: equivalenti a un patrimonio immenso, pari a 117,7 miliardi di dollari.

Zuckerberg e sua moglie Priscilla Chan, 38 anni, si sono precedentemente impegnati a destinare il 99% della loro ricchezza a cause filantropiche durante la loro vita, come la promozione dell’uguaglianza e la cura delle malattie. Più della metà delle recenti vendite di azioni Meta provenivano da azioni controllate dalla fondazione omonima. La parte più piccola del ricavato delle vendite – circa 19 milioni di dollari – è andata all’unità di advocacy della Chan Zuckerberg Initiative. L’organizzazione ha finanziato gli sforzi per mobilitare gli elettori e per spingere la riforma dell’immigrazione negli Stati Uniti.

All’inizio di quest’anno, la Chan Zuckerberg Initiative ha stanziato 250 milioni di dollari per creare un centro di ricerca biomedica a Chicago. In precedenza ha sostenuto gli sforzi per affrontare la carenza di alloggi nell’area della Baia di San Francisco e ha effettuato investimenti iniziali per formare sviluppatori di software in Africa. Fondata nel 2015, la fondazione con sede a Palo Alto, in California, ha un patrimonio netto di circa 6,3 miliardi di dollari ed è guidata sia da Zuckerberg sia da Chan, secondo gli ultimi documenti depositati. Le azioni di Meta sono aumentate di oltre il 200% da quando otto anni fa si sono impegnate a donare la maggior parte della loro fortuna.

Per commentare questo articolo e altri contenuti di igizmo.it, visita la nostra pagina Facebook o il nostro feed Twitter.

Articolo correlato
Autore correlato