meta make-a-video igizmo
Nintendo

Mark Zuckerberg in persona ha annunciato un’evoluzione della IA di Meta davvero incredibile. Si traduce in concreto nella funzione Make-A-Video e rappresenta un nuovo sistema di intelligenza artificiale che permette alle persone di trasformare le righe di testo in brevi videoclip di alta qualità. Make-A-Video si basa sui recenti progressi di Meta AI nella tecnologia generativa e ha il potenziale per aprire nuove opportunità per creator e artisti. Il sistema è in grado di apprendere come è fatto il mondo da dati di testo associati a immagini e di capire come si muove il mondo da filmati senza alcun testo associato. Spiega Zuckerberg: “Nell’ambito del nostro costante impegno per una scienza accessibile a tutti, stiamo condividendo i dettagli in un paper e abbiamo in programma di realizzare un’esperienza dimostrativa”. In coda all’articolo trovate il paper esplicativo in formato integrale, con tutti i dettagli.

Alcuni video realizzati con Make-A-Video di Meta

La ricerca sull’IA generativa sta stimolando l’espressione creativa e offrendo alle persone strumenti per creare contenuti nuovi, in modo rapido e semplice. Con poche parole o righe di testo, Make-A-Video può dare vita all’immaginazione e creare video unici con colori accesi, personaggi e paesaggi. Il sistema può anche creare video da immagini o partire da video esistenti per crearne di nuovi simili a questi. 

Make-A-Video segue l’annuncio fatto all’inizio dell’anno di Make-A-Scene, un metodo di IA generativa multimodale che offre alle persone un maggiore controllo sui contenuti generati dall’IA che creano. Con Make-A-Scene Meta ha dimostrato come le persone possono creare illustrazioni fotorealistiche e arte di qualità narrativa utilizzando parole, righe di testo e disegno a mano libera.

Conclude Zuckerberg: “Vogliamo ben ponderare come costruire nuovi sistemi di IA generativa come questo. Stiamo condividendo apertamente questa ricerca sull’IA generativa e i suoi risultati con la community per ricevere un feedback, e continueremo a utilizzare il nostro framework di IA responsabile per perfezionare ed evolvere il nostro approccio a questa tecnologia emergente”.