NIKON
TOPPS

Lumix S-E100, il bello delle macro a 100 mm: le nostre impressioni sull’obiettivo

Abbiamo avuto la possibilità di provare in anteprima la nuova ottica di Panasonic: Lumix S-E100 da 100mm F/2.8, macro. Le dimensioni colpiscono subito l’attenzione perché sono ridotte al minimo: 298 grammi (la metà di una tradizionale lente macro con la medesima lunghezza focale) per una lunghezza complessiva dell’obiettivo di 82 mm. Il barilotto è il medesimo utilizzato per le altre ottiche dedicate mirrorless full frame della gamma Panasonic Lumix, come nel caso della S5II che abbiamo utilizzato per scattare le foto che vedete qui di seguito con un prototipo del nuovo Lumix S 100mm F/2.8.

Basta mettere di fianco la nuova ottica con altre di Lumix per rendersi conto che è alto come un 50 mm e più basso di un 20-60 mm (87,2 mm). In sostanza l’eccellenza di Panasonic è stata quella di lavorare sullo schema ottico interno per utilizzare il medesimo barilotto del 50 mm ma ottenendo un 100 mm. Con un peso addirittura inferiore: rispettivamente 300 grammi e 298 grammi. Di più, girando intorno ai 300 grammi si ottengono ben sei ottiche compatte con la medesima altezza di 82 mm e diagonale di 73,6 mm, identici al Lumix S-E100: sono gli obiettivi full frame da 18 mm f/1.8, 24 mm f/1.8, 35 mm f/1.8, 50 mm f/1.8 e 85 mm f/1.8. Già questo basta per lasciare a bocca aperta: dal wide angle alla macro senza cambiare dimensioni e (quasi) peso. Le sei ottiche sommate non superano i 2 Kg, per chi desidera avere un range completo di obiettivi a ottica fissa per sessioni fotografiche o video con un vantaggio unico, almeno finora: non è necessario ricalibrare il jimbal o il supporto utilizzato quando si cambia una delle sei ottiche, perché sono identiche.

Le lodi a Panasonic continuano perché il nuovo 100 mm è della serie Lumix S, quindi punta sulla qualità, sulla precisa messa a fuoco per foto e video e, unico nel suo genere, è resistente a polvere, spruzzi e a temperature basse fino a -10° C. Il 100 mm completa la gamma di obiettivi a ottica fissa della serie Lumix S, che si aggiungono a quelle zoom e tele, e sfiorano per resa e versatilità alle Pro.

L’obiettivo ultimo di questo nuovo obiettivo L Mount è garantire sia la qualità dell’immagine (sfrutta tre lenti asferiche, per supportare nitidezza ed effetti bokeh precisi), sia un processo di lavoro rapido ed efficiente. Come detto, rimanendo sulla gamma Lumix S citata non serve ricalibrare nessuno strumento per continuare a girare video o scattare foto. In più è anche silenzioso e rapido nella messa a fuoco in virtù dell’integrazione, in un’ottica così ridotta, del motore Dual Phase Linear che sostanzialmente elimina artefatti e sfocature nel processo di messa a fuoco continua.

Il Lumix S 100mm ha anche il vantaggio di essere essenziale nel design, che si traduce in semplicità dio utilizzo. Due i comandi presenti sull’obiettivo: la scelta della messa a fuoco tra manuale e automatica e la scelta della distanza di fuoco. Utilizzando la Panasonic S5II in automatico, conviene lasciare su AF e Full, mentre operando in manuale la granularità del selettore del range di messa a fuoco è utilissima per raggiungere l’effetto bokeh desiderato oppure per trovare dettagli impensabili con la funzione macro. Come abbiamo constatato nella prova del sample a cui si riferiscono le foto qui di seguito, scattate da chi vi scrive.

Prima di lasciarvi agli scatti eseguiti dalla combinata Panasonic S5II e Lumix S 100 mm, vi diamo ulteriori dettagli utili. L’obiettivo non è solo leggero e silenzioso, ma vanta anche una nuova circuiteria interna per permettere controlli compatti per distanza, simili a quelli di un f/1.8. In 82 millimetri di altezza (quando tipicamente un 100 mm è intorno ai 14 cm) Panasonic ha impacchettato lenti, motore, attuatori ed elettronica. Senza pregiudicare la risoluzione che, anzi, viene mantenuta alta anche agli angoli dell’immagine con una riduzione molto inferiore al 10%. Pressoché invisibile.

Panasonic Lumix S E-100 100 mm igizmo

Alla resa dei conti il Lumix S-E100 da 100 mm f/2.8 è perfetto per le foto naturalistiche, anche grazie alla tropicalizzazione che lo fa operare senza intoppi fino a -10° C, per video e foto ravvicinate che esibiscano materiali, laavorazioni e texture in alta risoluzione e per il focus su specifiche azioni. Ma non teme nemmeno l’uso per ritratti con un’elevata precisone di colore.

Lumix S-E100: le foto con l’obiettivo da 100 mm f/2.8 montato su Panasonic S5II

TOPPS
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
TOPPS
SUBSONIC