aereo 5g europa igizmo
PALADONE

La Commissione europea (CE) ha dettagliato i progressi nella fornitura di copertura 5G per la connettività in volo e il trasporto su strada, i piani che ha affermato rafforzerebbero le opportunità di fornire servizi innovativi in ​​entrambi i settori. Le norme relative alla generazioni precedenti delle tecnologie mobili sono state aggiornate per regolamentare il 5G, consentendo alle compagnie aeree di fornire servizi di messaggistica, telefonate e dati paragonabili alle opzioni terrestri. La Commissione ha anche confermato che i servizi 5G in volo saranno forniti tramite le cosiddette picocell (una piccola stazione base cellulare che copre tipicamente una piccola area, come l’interno di un edificio o un aereo), che collegheranno gli utenti e instraderanno chiamate, messaggi e dati attraverso le reti satellitari.

La CE ha mantenuto stabile molte parti dell’attuale regolamentazione per riservare determinate frequenze per le comunicazioni mobili sugli aerei dal 2008. Il commissario per il mercato interno Thierry Breton ha osservato che “il 5G consentirà servizi innovativi per le persone e opportunità di crescita per le imprese europee. Il cielo non è più un limite quando si tratta di possibilità offerte dalla connettività superveloce e ad alta capacità”.

Negli Stati Uniti, la Federal Communications Commission è stata riluttante a consentire la connettività a bordo, affermando che nel 2020 c’era stata una forte opposizione da parte del settore aereo per motivi di sicurezza nazionale e di sicurezza. Anche le telco e l’aviazione statunitensi sono state recentemente coinvolte in una disputa sull’uso dello spettro in banda C negli Stati Uniti.

Nel trasporto su strada, la CE ha dichiarato che una decisione sull’implementazione del 5G nelle bande a 5 GHz consentirebbe la fornitura di servizi Wi-Fi in auto e autobus, e non solo. Gli Stati membri dell’Unione Europea sono tenuti a liberare i 5 GHz entro e non oltre il 30 giugno 2023.