NIKON
OPPO

Logitech eleva la videoconferenza con MeetUp 2 e Sync

Logitech MeetUp 2 è l’evoluzione della barra Usb per videoconferenze dotata di intelligenza artificiale e progettata per adattarsi a configurazioni basate su pc e dispositivi Byod (Bring-Your-Own Device) all’interno di sale riunioni medio piccole. Il dispositivo di nuova generazione è l’evoluzione moderna della Logitech MeetUp, la videocamera per conferenze più venduta nella storia di Logitech: oltre un milione di unità. “MeetUp ha portato il video dalla sala riunioni allo spazio huddle, rendendo la collaborazione video possibile e accessibile a tutti, chi non la conosce?”, dichiara Alistair Johnston, responsabile della collaborazione di Futuresource Consulting. Le huddle room sono in aumento nelle aziende moderne e la nuova MeetUp 2 è pronta a conquistare nuovamente il mercato.

Con l’aumento dei piccoli spazi di lavoro è nata l’esigenza di avere una tecnologia per videoconferenze che si adatti a diversi scenari, compresi quelli che preferiscono una configurazione basata su PC o l’utilizzo del proprio laptop in modalità BYOD. nei dispositivi per sale conferenze, Logitech utilizza da anni funzioni potenziate dall’intelligenza artificiale per creare esperienze che mettono al centro la persona e migliorano il coinvolgimento dei colleghi in riunione (senza bisogno di controlli manuali). Per questo MeetUp 2 è stata progettata con tali funzioni intelligenti.

“Logitech MeetUp 2 offre tutta la potenza dell’intelligenza artificiale della tecnologia RightSight 2 per creare visualizzazioni dinamiche che coinvolgono gli utenti remoti nella riunione virtuale e RightSound 2 per l’equalizzazione avanzata della voce e la soppressione del rumore”, continua Henry Levak, VP of Product di Logitech B2B. “I team IT possono monitorare da remoto i dispositivi e gestire gli aggiornamenti software per rendere MeetUp 2 sempre più intelligente nel tempo. Inoltre, cosa non trascurabile, abbiamo realizzato questa videocamera per conferenze avanzata con materiali plastici di ultima generazione”.

Le funzioni video offerte dalla tecnologia RightSight 2 basate sull’intelligenza artificiale creano un’esperienza equa per i partecipanti in remoto, utilizzando l’AI per mettere a fuoco e generare inquadrare automatiche dei partecipanti in sala, sia che si tratti dell’oratore attivo, del gruppo di partecipanti o di ogni singolo partecipante. L’algoritmo di AI interviene serve anche nella chiarezza audio avanzata, bilanciando le voci, filtrando i rumori indesiderati e riducendo al contempo il riverbero nelle stanze che generano eco. MeetUp 2 funziona con le più diffuse piattaforme di videoconferenza utilizzate quotidianamente, come Microsoft Teams, Zoom e Google Meet, consentendo agli utenti di MeetUp 2 di usufruire di funzioni come Zoom Rooms Smart Gallery, che crea feed individuali dei partecipanti in sala, e Microsoft Intelliframe, che posiziona automaticamente i partecipanti in cornici per rendere tutti ugualmente visibili.

I team IT sono sempre più responsabili dell’acquisto di tecnologie che riducono l’impatto negativo sull’ambiente. MeetUp 2 è stata sviluppata utilizzando i principi del Design for Sustainability (DfS), un framework che guida verso soluzioni di design a basso impatto e più circolari. “Stiamo aiutando i nostri clienti a gestire al meglio la loro impronta di carbonio”, afferma Prakash Arunkundrum, Chief Operating Officer di Logitech. “MeetUp 2 è l’ultima novità tra le nostre soluzioni di videoconferenza a dimostrare il profondo impegno di Logitech per la riduzione dell’impatto ambientale”. Le parti in plastica di MeetUp 2 includono il 62% di plastica riciclata post-consumo per dare una seconda vita alla plastica a fine uso proveniente da vecchi dispositivi elettronici. Il packaging è realizzato con cartone proveniente da foreste certificate FSC™ e da altre fonti controllate.

MeetUp 2, progettato per sale di piccole dimensioni (con un massimo di sei persone), offre la flessibilità di essere adottata in modalità Usb con un computer in camera o in modalità BYOD collegato a un notebook. Nelle configurazioni BYOD, gli utenti collegano semplicemente i loro laptop o dispositivi mobili a MeetUp 2 con il cavo Logitech Active USB opzionale per eseguire riunioni video dalla piattaforma scelta, mentre gli amministratori IT possono monitorare lo stato della sala, distribuire aggiornamenti e modificare le impostazioni tramite Ethernet o WiFi attraverso Logitech Sync. Quando MeetUp 2 non è usata in una riunione, il monitor della sala può essere utilizzato per la segnaletica digitale, consentendo contenuti personalizzati come loghi aziendali o istruzioni sull’uso dello spazio, attraverso Logitech Sync e AppSpace.

MeetUp 2 si aggiunge alla gamma di videocamere per conferenza di Logitech in grado di soddisfare le esigenze di tutti gli spazi. Il dispositivo è in vendita con un prezzo al pubblico di 999 euro ed è disponibile presso i distributori autorizzati e sul sito web di Logitech.

Logitech Sync: prenotare le sale è ancora più semplice

Logitech ha potenziato gli strumenti software per l’accesso remoto, la prenotazione delle sale, l’analisi dell’utilizzo e l’automazione per semplificare la gestione degli spazi e dei dispositivi attraverso Logitech Sync. Queste funzionalità alleggeriscono il carico per i  team IT oberati, che devono garantire che le sale riunioni siano correttamente disponibili e funzionanti in ogni momento per i dipendenti, consentendo contemporaneamente ai professionisti IT di gestire tali spazi in remoto e in modo sicuro. “La complessità delle sale conferenze è aumentata, ma i team IT non sono cresciuti di pari passo”, dichiara Henry Levak, VP Product, Logitech B2B. “Pensate a Logitech Sync come al centro di comando aziendale di ogni missione IT in cui ogni inconveniente tipo ‘Houston, abbiamo un problema’ viene semplicemente risolto virtualmente anche per Rally Bar a 5.000 miglia di distanza”.

Introdotto lo scorso anno, la soluzione di prenotazione di scrivania esistente di Logitech con Logi Dock Flex rende semplice per i dipendenti trovare il posto giusto vicino ai loro colleghi negli ambienti con scrivanie flessibili. Ora, il nuovo software di prenotazione delle sale su Tap Scheduler riproduce la stessa esperienza intuitiva, aiutando a risolvere i comuni conflitti di prenotazione delle sale riunioni e facilitando anche la gestione da parte del reparto IT attraverso una piattaforma unica. Con questo software, i dipendenti possono prenotare e richiedere le sale direttamente attraverso le loro app di calendario esistenti, come Google Workspace e Office 365, o da Logitech Tap Scheduler.

Se una sala riunioni prenotata non viene registrata entro un determinato periodo di tempo, viene automaticamente liberata e resa disponibile ad altri. Per le riunioni ad hoc, gli utenti possono individuare le sale disponibili attraverso le luci di stato a Led, oppure trovare una sala disponibile da una mappa su Tap Scheduler, sull’app Logi Tune o sui display dell’ufficio per orientarsi. In un prossimo aggiornamento del software, il rilevatore di presenza AI Viewfinder di Rally Bar e Rally Bar Mini, attualmente utilizzato per inquadrare le persone, sarà in grado di identificare anche quando è in corso una riunione ad hoc e di cambiare automaticamente lo stato della stanza in “occupato”. Gli amministratori IT possono personalizzare le impostazioni di prenotazione e rilascio delle sale per allinearle alle politiche del luogo di lavoro. In futuro, potranno personalizzare l’interfaccia di Tap Scheduler con sfondi e loghi.

Decine di migliaia di aziende utilizzano Logitech Sync per gestire da remoto gli spazi e i dispositivi dei loro dipendenti in tutto il mondo. Ora le funzionalità remote fanno un grande passo avanti con Remote UI Access with Sync. Proprio come un membro del team IT può prendere il controllo virtuale dei device personali per risolvere i problemi in prima persona, Remote UI Access consente all’IT di “vedere” all’interno della sala conferenze per risolvere i problemi delle videocamere, dei controller touch e persino del pannello di programmazione, senza mettere piede nella sala. I rigorosi standard di sicurezza e privacy di Logitech garantiscono che Sync non catturi o memorizzi alcun suono, video o immagine statica da una sala riunioni in qualsiasi momento.

Dalle huddle room alle sale riunioni, Sync tiene traccia degli schemi di utilizzo (la frequenza di utilizzo di una stanza) e di occupazione (il numero di persone presenti in una determinata stanza in una sola volta). Questi dati, visualizzabili solo dagli amministratori IT del cliente, diventano una base per prendere decisioni precise su quali spazi sottoutilizzati riconfigurare o quali spazi ad alto traffico duplicare.

Sync Remote UI Access, la prenotazione delle sale, la creazione di mappe e l’analisi dell’utilizzo delle sale sono le caratteristiche che ampliano il piano di servizi completo di Logitech Select for Rooms al prezzo di 420 euro all’anno. Select for Rooms offre una combinazione di componenti tecniche e software avanzato per aiutare le aziende a gestire i propri spazi. Queste funzionalità premium sono incluse anche in Essential for Rooms, un’offerta di servizi di nuova creazione che integra le competenze IT interne dei clienti e dei partner con strumenti avanzati di gestione e analisi, al prezzo di 179 euro all’anno. La prenotazione delle sale sarà disponibile alla fine dell’estate 2024. Per partecipare alla beta aperta per la prenotazione delle sale, è sufficiente registrarsi su sync.logitech.com.

OPPO
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
TOPPS
SUBSONIC