Disney+
playit

Anche Disney+ varerà un piano di abbonamenti con pubblicità: negli Stati Uniti, da cui partirà l’operazione, costerà 7,99 dollari al mese, ossia il costo del piano base attuale ma senza inserzioni pubblicitarie. Sarà disponibile a partire dall’8 dicembre, ha annunciato la società. Lo stesso giorno, ci sarà un aumento del canone mensile per il piano senza pubblicità, che costerà 10,99 dollari al mese .

Il piano supportato dalla pubblicità non è una sorpresa. Disney aveva già anticipato che il progetto sarebbe stato concretizzato entro la fine del 2022. E fa seguito a Netflix, che ha in programma di lanciare un abbonamento supportato dalla pubblicità ma solo entro il 2023. A differenza di Disney+, che usa la pubblicità per tenere due profili di abbonamento (quello attuale e uno più costoso), la proposta di Netflix con pubblicità non comprenderà tutti contenuti disponibili sulla piattaforma di streaming. Quantomeno al lancio. Non è ancora noto se ci saranno restrizioni simili per l’abbonamento con pubblicità di Disney+.

Quando il profilo pubblicitario sarà attivo avrà un “carico pubblicitario e una frequenza inferiori per garantire un’esperienza eccezionale agli spettatori”, ha affermato il ceo di Disney Bob Chapek durante un incontro per discutere i risultati fiscali del terzo trimestre della società. Secondo i rapporti dell’inizio di quest’anno, Disney prevede di ridurre le interruzioni pubblicitarie a quattro minuti all’ora. La società non pubblicherà annunci sui profili dei bambini, ha confermato il cfo Christine McCarthy durante la medesima conversazione in cui è stato coinvolto il ceo. Disney prevede di espandere l’abbonamento con pubblicità a livello internazionale nel 2023.

Ma a una condizione: non si potrà sottoscrivere l’abbonamento mensile con pubblicità a Disney+ su base annuale. Questa opzione è riservata solo se paghi per il profilo privo di pubblicità. Dunque, il costo dell’abbonamento annuale passerà da 79,99 dollari a 109,99 dollari.