Samsung pc

Il governo cinese ha annunciato una nuova serie di regolamenti più severi per disciplinare l’industria gaming in Cina, che comprende la sorprendente norma secondo cui si introduce una limitazione del numero di ore settimanali concesse agli utenti minori per giocare online.

Le nuove regole mirano a frenare l’eccessiva indulgenza nel gaming e a tutelare la salute fisica e mentale dei più piccoli. I brand di giochi online che operano in Cina potranno, sulla scia di queste nuove regole, offrire servizi ai minori solo per un’ora il venerdì, il sabato e la domenica. Questo secondo quanto ha riferito Xinhua, citando un avviso pubblicato dalla National Press and Publication Administration.

Inoltre, i minori potranno anche giocare durante le vacanze ma solo per un’ora al giorno.

Le nuove regole fanno parte di un più ampio giro di vite del governo sulle società tecnologiche nel paese. Tencent Holdings, la più grande azienda gaming della Cina, aveva già iniziato ad applicare restrizioni simili per i propri utenti entro una certa età. 

All’inizio di agosto, i media cinesi si sono scagliati con forti critiche verso l’industria del gaming. Tanto che hanno etichettato i giochi come “oppio spirituale”. Tale definizione è stata successivamente rimossa, ma il valore delle azioni delle aziende legate al gaming sono crollati per la preoccupazione di ulteriori restrizioni.