NIKON
TOPPS

Intelligenza Artificiale: nasce l’ufficio della Commissione Ue per l’attuazione dell’IA Act

La Commissione Ue di Bruxelles ha istituito al suo interno l’Ufficio per l’IA mira a consentire lo sviluppo, la diffusione e l’utilizzo futuri in modo da promuovere i benefici sociali ed economici e l’innovazione, attenuando nel contempo i rischi. Svolgerà un ruolo fondamentale nell’attuazione dell’IA Act approvato la scorsa settimana. L’Ufficio per l’IA lavorerà sotto la guida di un consulente scientifico principale per garantire l’eccellenza scientifica nella valutazione di modelli e approcci innovativi e di un consulente per gli affari internazionali e impiegherà oltre 140 membri del personale per svolgere i suoi compiti dal prossimo 16 giugno. La prima riunione del comitato per l’IA dovrebbe svolgersi entro la fine dello stesso mese. L’Ufficio si sta inoltre preparando a coordinare l’elaborazione di codici di buone pratiche per gli obblighi relativi ai modelli di IA per finalità generali, in scadenza 9 mesi dopo l’entrata in vigore.

Intelligenza Artificiale: i compiti dell’Ufficio preposto dalla Commissione Ue

Sul tema dell’Intelligenza Artificiale, la Commissione Ue è stata tra le istituzioni la più solerte ad assumere provvedimenti per una regolamentazione opportuna sulla nuova tecnologia. L’ufficio per l’IA è così composto:

Intelligenza Artificiale
  • Unità regolamentazione e conformità che coordina l’approccio normativo per facilitare l’applicazione e l’esecuzione uniformi della legge sull’IA in tutta l’Unione, in stretta collaborazione con gli Stati membri, che contribuirà alle indagini e alle eventuali violazioni, amministrando le sanzioni;
  • Unità sulla sicurezza dell’IA incentrata sull’individuazione dei rischi sistemici di modelli di finalità generali molto capaci, sulle possibili misure di attenuazione e sugli approcci di valutazione e prova;
  • Unità di eccellenza e nella robotica che sostiene e finanzia la ricerca e lo sviluppo per promuovere un ecosistema di eccellenza. Coordina l’iniziativa GenAI4EU, stimolando lo sviluppo di modelli e la loro integrazione in applicazioni innovative;
  • L’IA per l’unità Beni Societal Good a progettare e attuare l’impegno internazionale per il buon fine, come la modellizzazione meteorologica, le diagnosi del cancro e i gemelli digitali per la ricostruzione;
  • L’unità Innovazione e coordinamento delle politiche in materia di Intelligenza Artificiale che supervisiona l’esecuzione della strategia Ue sulla materia, monitorando le tendenze e gli investimenti, stimolando l’adozione dell’IA attraverso una rete di poli europei dell’innovazione digitale e la creazione di fabbriche ad hoc, e promuovendo un ecosistema innovativo sostenendo spazi di sperimentazione normativa e test in condizioni reali.
TOPPS
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
TOPPS
SUBSONIC