PURO
PURO

iMeets MediaWorld: “Evoluzione marketplace”, Guido Monferrini

Il 19 febbraio MediaWorld ha annunciato i risultati di fatturato, il proseguo del piano aziendale e ha anticipato gli obiettivi del 2024 in termini di crescita, di ampliamento del canale fisico e di quello on-line. Abbiamo approfondito questi temi in un articolo dedicato ma nel pubblicarlo ci aveva interessato molto lo sviluppo del concetto di omnicanalità di MediaWorld. In particolare una frase ci ha colpito: “È prevista una significativa evoluzione del canale online, che affiancherà all’e-commerce www.mediaworld.it, l’assortimento di prodotti venduti tramite marketplace. Questa novità consentirà a MediaWorld di ampliare l’offerta e includere nuove categorie di prodotto”. E quindi ci siamo attivati per approfondire insieme con Guido Monferrini, amministratore delegato di MediaWorld, cosa si intende per questa evoluzione dell’e-commerce e come si declinerà sulla piattaforma dell’insegna. Ecco le risposte in esclusiva alle nostre domande.

Come si integra nella collaudata piattaforma di MediaWorld? 

Nell’implementazione del marketplace su MediaWorld, il nostro focus e tutte le operazioni strategiche ruotano attorno all’integrazione tecnologica con la nostra infrastruttura esistente. Questa infrastruttura è stata completamente rinnovata nel 2023 e questo investimento rappresenta un prerequisito fondamentale per la messa a terra dell’intero progetto. In particolare, le attività che stiamo portando avanti si concentrano su due aspetti cruciali:

  • Sincronizzazione dei cataloghi: Stiamo lavorando per garantire una sincronizzazione accurata tra i cataloghi dei prodotti dei venditori e la piattaforma di MediaWorld. Questo assicura che i prodotti siano sempre aggiornati e coerenti su entrambi i fronti.
  • Gestione degli ordini integrata: Il nostro obiettivo è creare un sistema di gestione degli ordini efficiente ed integrato. Ciò significa che i venditori possono gestire gli ordini in modo agevole, mentre i clienti ricevono un servizio uniforme e di alta qualità.

Per i venditori, la nostra struttura e piattaforma offriranno strumenti avanzati e risorse nell’area riservata. Questi tool semplificano e rendono intuitivo il processo di “onboarding”. Inoltre, consentono di allineare le operazioni dei venditori ai nostri standard, assicurando che i clienti ricevano lo stesso elevato livello di servizio che garantiamo nell’offerta e-commerce e che è alla base del successo di www.mediaworld.it.

Per i clienti, invece, gli sforzi vanno nella direzione di offrire una gamma di prodotti ampliata. Attraverso il nostro sito web, vogliamo fornire un’esperienza comune e coerente. La navigazione, la ricerca e i pagamenti saranno standardizzati. Inoltre, metteremo in evidenza tutti i prodotti del marketplace contrassegnati come “venduti dal venditore” e “ordinati e pagati direttamente al venditore”. In sintesi, stiamo lavorando per creare un ambiente in cui venditori e clienti possano interagire senza intoppi, garantendo un servizio di alta qualità e una vasta gamma di prodotti.

Guido Monferrini igizmo MediaWorld

Quali benefici saranno restituiti ai brand attraverso questo approccio?

La novità del marketplace apre a numerosi vantaggi per i marchi, uno su tutti è l’opportunità di proporsi ad un pubblico mirato che già ricerca e acquista di frequente prodotti tecnologici che semplificano la vita. Questo rappresenta un beneficio sia per marchi emergenti che desiderano stabilire una presenza qualificante che per i marchi affermati che cercano più penetrazione o puntano a rivolgersi ad un ampio pubblico di appassionati di tecnologia. Inoltre, il marketplace offre opportunità in termini di efficienza operativa e un ampio spettro di attività di partnership strategica in occasione di lanci di prodotto esclusivi, consentendo di differenziarsi in un mercato altamente competitivo. I marchi, infine, possono migliorare la propria posizione sul mercato, stimolare la crescita e costruire connessioni più forti con i propri clienti, valorizzando le sinergie e beneficiando della forza del brand MediaWorld in termini di qualità erogata e percepita. 

Perché MediaWorld ha adottato questa scelta strategica di ampliamento dei marketplace?

Il nostro obiettivo è diventare il più grande catalogo di prodotti e servizi legati all’elettronica, tecnologia e “tutto quello che ha una batteria o un cavo”. È una decisione matura e coerente rispetto alla mission aziendale che ci vede impegnati nel migliorare la vita delle persone portando nella quotidianità di ciascuno tutta la tecnologia di cui ha bisogno: procederemo quindi sia ad approfondire l’assortimento nelle categorie dove siamo al momento già presenti che all’apertura di nuove categorie attinenti. MediaWorld è dal 1991 un punto di riferimento per l’elettronica in Italia in termini di assortimento, offerta commerciale e servizi. Con l’apertura del marketplace rafforzeremo ulteriormente questa posizione di leadership.

PURO
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
MYSTERY BOX
SUBSONIC