PANTHEK
BEKO

Il ritorno del fax: con la IA migliora l’analisi dei documenti sanitari

Una nuova startup di intelligenza artificiale sta attirando la domanda delle principali società di venture capital e parte della sua proposta sta migliorando una tecnologia obsoleta con sorprendente capacità di resistenza nel settore sanitario: i fax. Tennr utilizza l’intelligenza artificiale (IA) per automatizzare il lavoro manuale degli operatori sanitari, inclusa l’analisi e la risposta alle informazioni chiave nei documenti inviati via fax. La startup ha annunciato di avere raccolto 18 milioni di dollari in un round di finanziamento guidato da Andreessen Horowitz, con la partecipazione di Foundation Capital, Y Combinator e altri. Tennr prevede di utilizzare il capitale per far crescere il proprio team e ampliare le operazioni.

Le aziende tecnologiche e il governo federale degli Stati Uniti hanno cercato per anni di convincere gli operatori sanitari a rinunciare alla carta, a passare ai registri elettronici e a lasciarsi finalmente alle spalle l’era del fax. Ma la maggior parte delle cliniche e degli ospedali statunitensi si avvale ancora di fax per gestire i ricoveri e inviare e ricevere le cartelle cliniche dei pazienti, il che comporta documenti cartacei aggiuntivi e lavoro manuale. Di conseguenza, può essere necessario più tempo prima che i pazienti ricevano cure critiche e vi è il rischio di errori.

“Il medico curante non ha inviato informazioni sufficienti? Invia un fax. Manca la tessera assicurativa? Invia un altro fax. Hai bisogno di ulteriori prove della necessità medica in modo che lo specialista possa fatturare? Invia un altro fax”, ha affermato Trey Holterman, cofondatore e amministratore delegato di Tennr. “Fondamentalmente si tratta di un gruppo di persone che parlano tra loro via fax”. La startup con sede a New York vuole affrontare il problema lavorando con i fax, non contro di essi. Tennr sostiene che i suoi sistemi di intelligenza artificiale possono, per esempio, estrarre informazioni chiave sui pazienti dai documenti inviati via fax e coordinarsi con il paziente per programmarli rapidamente. Se un fax è incompleto, il sistema Tennr può richiedere automaticamente le informazioni mancanti.

Holterman e i suoi due co-fondatori, Diego Baugh e Tyler Johnson, tutti e 24, si sono conosciuti come studenti universitari che studiavano apprendimento automatico alla Stanford University. La startup ha spiegato che la sua tecnologia si integra tra i fornitori di fax e con i sistemi arcaici di archiviazione di file e di cartelle cliniche elettroniche degli ospedali, alcuni dei quali risalenti agli anni ’90. Tenner è convinta che i suoi sistemi di intelligenza artificiale possono anche ridurre il rifiuto dell’assicurazione a causa di informazioni scarse o poco chiare inviate tramite fax.

BEKO
AIR TWISTER
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
PANTHEK
ARCADE1UP