NIKON
TOPPS

Il boss di Xbox: “Penso che dovremmo avere una console portatile”

Hanno fatto scalpore le frasi del ceo di Microsoft Gaming (ovvero Xbox), Phil Spencer, che ha disseminato indizi come fossero briciole di pane che conducono innegabilmente a una console portatile firmata Xbox. All’inizio di quest’anno, Spencer ha detto di essere “un grande fan dei device portatili”, dopo aver apprezzato i post su X che menzionavano la possibilità di questo nuovo hardware. Ora, in un’intervista con IGN Spencer dice: “Penso che dovremmo avere anche una console portatile”.

È la più grande ammissione di un progetto che probabilmente si è concretizzato in qualche prototipo nelle stanze di Microsoft ma che per il momento rimane più un sogno che una speranza. Eppure sono mesi che si parla di questo possibile device portatile gaming targato Xbox. Dice Spencer nell’intervista che vi proponiamo qui di seguito: “Il futuro per noi nel campo dell’hardware è davvero fantastico. Sono incredibilmente entusiasta del lavoro che il team sta facendo sui diversi fattori di forma e sui diversi modi di giocare. Oggi riguardavamo i giochi… ma avremo tempo per uscire allo scoperto e parlare di più della piattaforma”.

xbox portatile igizmo

Alla domanda se un dispositivo portatile Xbox possa riprodurre in streaming i giochi o riprodurli localmente, Spencer ha lasciato intendere ulteriormente che Microsoft sta cercando un vero dispositivo di gioco portatile piuttosto che qualcosa come PlayStation Portal. “Mi piace il mio ROG Ally, il mio Lenovo Legion Go, il mio Steam Deck. Penso che poter giocare a livello locale sia davvero importante”, ha confermato Spencer. In effetti, chi vi scrive ha uno dei tre device menzionati da Spencer e con il tempo è diventata la piattaforma più comoda per giocare perché assicura tutto realismo e performance da pc, con immediatezza da console e portabilità da tablet.

All’inizio di quest’anno Spencer ha chiarivo di volere sviluppare una modalità Xbox compatta su un pc da gioco portatile: “Voglio poter avviare l’app Xbox a schermo intero, ma in modalità compatta” – ha detto Spencer in un’intervista a Polygon – “Come se volessi avere in formato portatile l’interfaccia della mia Xbox quando accendo la televisione ma visualizzato sui device portatili”.

Forse ciò su cui Microsoft sta lavorando è un device Xbox basato su Windows, ma con capacità di eseguire i giochi in locale e con una dashboard ereditata dalla console. Cose che fanno, ciascuno a modo loro, i dispositivi gaming portatili. Anche solo “copiare” i concetti dei tre modelli citati da Spencer, con un hardware ormai piuttosto collaudato, porterebbe la Xbox un livello superiore di interesse e sarebbe un netto passo in avanti rispetto al semplice Playstation Portal. Ma ciò richiede che Microsoft interpreti il futuro della Xbox meno legato alla console e più legato a un pc in formato compatto da tenere in mano. Lo sforzo per portare i giochi su Game Pass sembra una bussola orientata in questa direzione.

TOPPS
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
TOPPS
SUBSONIC