NIKON
TOPPS

Humane rileva rischio incendio con la cover di ricarica di AI Pin. Una disfatta

È una disfatta quella di Humane, che ha provato a proporre un dispositivo IA indossabile e si è ritrovata con una figuraccia su tutta la linea. Prima i licenziamenti arrivati addirittura subito dopo il lancio del famigerato AI Pin, poi il feedback degli utenti del tutto negativi sull’effettiva efficacia del wearable animato dall’intelligenza artificiale. Ora Humane ha intimato agli utenti di smettere di usare la custodia di ricarica di AI Pin a causa del rischio di incendio, aggiungendo ulteriore incertezza al lancio difficile del prodotto.

L’azienda ha fatto sapere ai proprietari del dispositivo di aver identificato un “problema di qualità” con la batteria all’interno della custodia, che consente agli utenti di caricare gli AI Pin mentre sono in movimento. Humane ha spiegato di aver avviato un’indagine dopo aver ricevuto un’unica segnalazione di problemi di ricarica con il dispositivo, che ha debuttato all’inizio di quest’anno. La disfatta non è nel concetto di device IA personale e wearable ma nella preparazione dell’azienda a entrare nel mercato: non ci si improvvisa con qualche scenografia e tanta propaganda preventiva connivente. Questa è l’ennesima dimostrazione che il mercato ha bisogno di prodotti e soluzioni, non apparenza.

Il problema costituisce un’altra battuta d’arresto per Humane, una startup di alto profilo che si proponeva di costruire un’alternativa allo smartphone. Dal lancio in aprile, AI Pin è stato criticato da utenti e tester per la sua interfaccia ingombrante e la mancanza di funzionalità davvero utili. Dopo la travagliata introduzione, la startup ha contattato grandi aziende tecnologiche e società di consulenza nella speranza di vendere le attività per diverse centinaia di milioni di dollari, ha riferito Bloomberg.

La custodia di ricarica, che funziona in modo simile a quella degli AirPods, è inclusa nel pacchetto quando un utente acquista l’Ai Pin per 699 dollari. È stato anche venduto come accessorio autonomo per 149 dollari. La parte è ora contrassegnata come “esaurita” sul sito Web di Humane. “La nostra indagine ha stabilito che il fornitore di batterie non soddisfaceva più i nostri standard di qualità e che esiste la possibilità che alcune celle della batteria fornite da questo fornitore possano rappresentare un rischio per la sicurezza antincendio” – ha scritto la società in una dichiarazione pubblicata sul suo sito web – “Di conseguenza, abbiamo immediatamente squalificato questo fornitore di batterie mentre lavoriamo per identificare un nuovo fornitore per evitare tali problemi e mantenere i nostri elevati standard di qualità”.

Humane sostiene che gli utenti possono continuare a caricare il dispositivo con il dock di ricarica domestico incluso. La società non ha detto se sostituirà le custodie di ricarica appartenenti ai proprietari di Ai Pin o quanto tempo ci vorrà per trovare un fornitore sostitutivo. Offre ai proprietari di Ai Pin due mesi gratuiti dell’abbonamento mensile richiesto alla luce del problema. Davvero un po’ poco.

TOPPS
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
TOPPS
SUBSONIC