PURO
PURO

Huawei misura il “nuovo rinascimento” in Italia: le capitali di creatività, connettività e innovazione

New Renaissance Hotspots è la ricerca promossa da Huawei, realizzata da Institute of Arts and Ideas e Kjaer Global, che rivela come le città italiane si contraddistinguono per l’eccellenza di tre fattori chiave: creatività, connettività e innovazione. Sveliamo subito il podio: Bologna, Milano e Firenze.

Secondo il brand cinese, anche per cavalcare la massiccia campagna in corso dedicata ai nuovi flagship, oggi bisogna dare spazio all’interpretazione del concetto di Nuovo Rinascimento perché, così come il Rinascimento che ha rivoluzionato l’Europa a partire dal XIV secolo, i prossimi anni avranno il potenziale di ridefinire il mondo. Spiega Huawei: “come il movimento europeo che ha decretato la fine del Medioevo, il cambiamento di questo nuovo Rinascimento sarà guidato dalla tecnologia”.

La ricerca Kjaer Global dimostra che l’impatto del Nuovo Rinascimento sull’economia italiana ed europea sarà notevole. Le ipotesi descrivono un movimento capace di contribuire a creare 1,1 milioni di posti di lavoro in Europa entro il 2025 e 1,47 milioni di nuove occupazioni entro il 2030. Questa stima tiene conto anche di tutte le posizioni e i ruoli che ancora devono essere generati ex novo.

Questo trend di crescita conferma le dimensioni già assunte dal mercato negli ultimi anni: le startup operanti in Italia a fine 2017 sono state 8.391, circa il 24% in più del 2016. Questo ha portato a occupare 10.847 persone in più (aumento del 20% anno su anno).

Le nuove professioni

Uno dei fattori caratterizzanti del Nuovo Rinascimento sarà la velocità. Il mondo del lavoro cambierà radicalmente aprendo nuovi orizzonti e creando sempre nuove opportunità. Gli studi dimostrano, infatti, che circa l’85% delle nuove professioni devono essere ancora inventate. I seguenti job title sono stati studiati e presentati da Kjaer Global ipotizzando le future esigenze del mercato:

Designer e Architetti dell’apprendimento studia e propone nuove modalità di corsi basati sull’apprendimento online e sul cloud.

L’agricoltura molecolare darà vita a prodotti generati dalla cultura delle cellule in modo etico e sostenibile. Per esempio, si ipotizza di produrre carne senza ricorrere a quella animale e di ottenere latte senza mucche.

Stakeholder Ecosystems Plotter al servizio delle future aziende che richiederanno alleanze con tutte le parti interessate e non solo con gli azionisti.

Le città simbolo del Nuovo Rinascimento

La ricerca ha valutato le città sulla base di indicatori chiave, come il numero di posti di lavoro creativi e basati sulla conoscenza, i livelli di impegno nell’ambito della creatività digitale e delle attività culturali, nonché il livello di integrazione con nuove tecnologie. La ricerca analizza anche quanto queste città siano preparate per il futuro, guardando al numero di laureati nei settori chiave della creatività e della tecnologia e le domande di brevetti registrati nell’Ict.

I risultati in Italia

Creatività

Milano e Bologna condividono il primo posto come città simbolo della creatività. Milano è la città che offre il maggior numero di posti di lavoro, 71.379, nel settore creativo, e questo primato è sicuramente sostenuto dalla potenza finanziaria assunta dal capoluogo lombardo. La città ospita l’85% delle banche straniere e nel 2017 ha aperto il suo primo hub fintech. I due appuntamenti annuali con la settimana della moda e il ruolo di epicentro per l’arte contemporanea contribuiscono a rendere Milano un energico polo della creatività. Bologna condivide il primo posto nella classifica grazie al punteggio ottenuto per creatività e dinamismo digitale. Bologna è inoltre riconosciuta come capitale mondiale della gastronomia. Questo consente al capoluogo emiliano di affermarsi come polo turistico d’eccellenza.

Connessione

Firenze guida la classifica della città per la capacità di creare connessioni. È infatti la terza città in Italia per abitanti stranieri residenti ed è seconda solo a Venezia per numero di eventi, concerti e spettacoli. Gucci, Roberto Cavalli e Salvatore Ferragamo sono alcune delle firme della Moda Italiana nate a Firenze. Il ricco ecosistema ospitato dalla città ha consentito l’affermarsi di momenti di importanza nazionale come Pitti Immagine e IED Fashion Lab, vere e proprie occasioni per le persone di connettersi tra loro e con gli esponenti e le aziende di settore.

Innovazione

Milano ha aperto il suo primo hub fintech nel 2017, guidato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e dal Comune di Milano e ha contribuito così a fondare il Fintech District per imprenditori, start-up, istituzioni finanziarie, investitori e università. Situato nel Palazzo S32 di nuova costruzione, l’hub ospiterà anche strutture di co-working.

Una nuova città rinascimentale

Milano guida la classifica come città simbolo del Nuovo Rinascimento. L’innovazione nel settore tecnologico incontra e si contamina costantemente con l’arte e il design contribuendo a rendere il capoluogo lombarto una città leader.

PURO
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
MYSTERY BOX
SUBSONIC