PALADONE

Per Hogwarts Legacy, Warner Bros. Games e Avalanche Software hanno reso disponibile il video Making the Music, nel quale sono presenti diversi contenuti da dietro le quinte della realizzazione di “Overture to the Unwritten” e di altri brani che saranno presenti nel videogioco la cui uscita è fissata per il 10 febbraio 2023. Hogwarts Legacy è disponibile per il pre-order su Ps5, Ps4, tramite PlayStation Store, Xbox Series X|S e Xbox One dal Microsoft Store e PC su Steam ed Epic Games Store. La data del pre-order della versione per Nintendo Switch sarà svelata presto. Pubblicato da Warner Bros. Games sotto l’etichetta Portkey Games, è un gioco di ruolo immersivo d’azione open world ambientato nel mondo magico del 1800. I giocatori iniziano il loro quinto anno di scuola e partono per un viaggio che li porterà a esplorare ambientazioni nuove e familiari, scoprire animali magici, preparare pozioni, imparare incantesimi, sviluppare i propri talenti e rendere unico il proprio personaggio per diventare il mago o la strega dei loro sogni. 

Hogwarts Legacy, una musica speciale

In Making the Music il team di compositori e produttori di Hogwarts Legacy portano i fan dietro le quinte permettendo loro di dare un’occhiata ai processi decisionali e alla complessità richiesta dal creare un nuovo brano orchestrale ambientato nel mondo magico del 1800. Il compositore chuck e. myers “sea” descrive cosa ha significato lavorare negli ultimi quattro anni su Hogwarts Legacy, un progetto che capita una volta nella vita. Il produttore Nathan Ayoubi discute invece di come la musica di Hogwarts Legacy migliori l’esperienza complessiva del giocatore per il suo essere al contempo nuova e fresca ma anche nostalgica. Il compositore Peter Murray racconta, infine, come la squadra abbia bilanciato questa nuova composizione originale con la musica dei film, mentre il compositore J. Scott Rakozy descrive la musica come stupore infantile e meraviglia. Per creare l’antica melodia di Hogwarts il team ha utilizzato strumenti unici come la “lastra del tuono” – un enorme pezzo di metallo – e un telefono ad acqua per riprodurre i suoni della magia. Poiché la musica rappresenta ogni movimento che il giocatore fa nel gioco, i compositori hanno dovuto bilanciare il lato più oscuro del gioco con corde emotive lente per aiutare a guidare il giocatore e migliorare l’esperienza complessiva. Esplorando le sale comuni in ciascuna delle case di Hogwarts, il team ha infuso diverse personalità dinamiche attraverso l’uso della musica. La colonna sonora originale diventa quasi un personaggio aggiuntivo nel gioco, immergendo il giocatore nel complesso mondo magico del 1800.