hisense thebigten 10 anni gianluca di pietro igizmo
Nintendo

Hisense l’ha intitolato “Thebigten”, o “The Big Ten”: è il primo decennio di attività in Italia ed è stato festeggiato con l’apertura di un nuovo showroom ed experience center nella sede dell’azienda alle porte di Milano. Uno spazio pensato per toccare, immergersi e vivere la vasta gamma di prodotti del brand, che spazia dal consumer (elettrodomestici grandi e piccoli, Tv, laser Tv e soundbar), fino a soluzioni industriali per l’aria condizionata.

A fare gli onori di casa è Gianluca Di Pietro, amministratore delegato di Hisense Italia, che apre la giornata celebrativa con il taglio del nastro e poi con un discorso breve ma emozionato e ricco di orgoglio. L’orgoglio di chi ha preso in mano un’azienda di 8 dipendenti un decennio fa e ora è alla guida di una realtà da oltre 70 persone e che confida di chiudere il 2022 a quota 200 milioni di euro di fatturato.

Esordisce così Di Pietro: “Voglio parlarvi di persone, prodotti e futuro”. E continua: “Torno a 10 anni fa, eravamo in 8, una realtà molto piccola e con poca efficacia sul mercato. Da quel momento si sono aggiunte varie persone che hanno contribuito alla crescita: ora siamo a 73 persone ed è solo il front-end italiano in rappresentanza degli oltre 80mila che lavorano per Hisense in tutto il mondo, presente dal ’69 nell’elettronica d consumo con l’intento di innovare e presidiare tutti i mercati”.

Il prodotto è l’oggetto “principale” all’interno di Hisense perché il reparto R&D “investe il 3% del fatturato per lo sviluppo di nuovi prodotti e tecnologie. Il prodotto è l’elemento chiave per avere successo: non l’unico per ottenere successo ma fondamentale per rappresentare il brand, creare awareness e portare innovazione nelle mani dei consumatori”, spiega l’amministratore delegato.

Il futuro di Hisense tra consumatore e connettività

Lo sguardo è fiero, dice Gianluca Di Pietro: “Il futuro inizia con le 73 persone che oggi occupano gli uffici: siamo passati da 10 a quasi 200 milioni di euro con quote di mercato crescenti nell’arco di un decennio. Ad oggi sia nel freddo sia nel Tv è il quarto brand a valore in Italia. Il tutto in competizione con brand che sono sul mercato da decine di anni e tenendo conto di quanto sia difficile ritagliarsi uno spazio di valore e importante sul mercato. Il futuro per noi passa per prima cosa nelle ambizioni ‘bellicose’ di continuare a crescere e, nonostante le difficoltà macro-economiche, abbiamo una visione positiva del lungo periodo. Hisense è sul mercato con un portafoglio di prodotti completo per soddisfare qualsiasi esigenze tecnologiche e di prezzo (per esempio nel caso dei Tv). La connettività è un elemento fondamentale per costruire le opportunità future, per offrire la gestione in remoto dei prodotti agli utenti”.

E poi: “L’obiettivo non è solo la conquista di fatturati ma anche creare brand awareness e brand equity, anche dimostrato dalle sponsorizzazioni che facciamo nel mondo del calcio a livello globale e locale. La collaborazione triennale con l’Inter aiuterà nella costruzione della marca. Una ulteriore integrazione che faremo in Hisense sarà rivolta a una sempre maggiore attenzione al consumatore finale. È un cambiamento di visione intrinseco nella nostra quotidianità e nelle operazioni di go to market e commerciali. Già da qualche mese il focus è centrato sul consumatore finale, grazie anche a un customer experience manager che deve coordinare le attività della customer journey e comprendere le esigenze dei clienti finali volte a costruire la brand equity a cui ambiamo”. Conclude Di Pietro: “È un momento in cui guardiamo al passato con fierezza ma siamo impegnati a costruire il nostro futuro basandoci sulla connettività dei prodotti e sull’attenzione al consumatore finale”.

Hisense oggi è riassunta in questi numeri: uffici di 1.600 mq (appena ristrutturati), 73 dipendenti, fatturato di 167 milioni nel 2021, obiettivo 200 milioni nel 2022, 350 centri assistenza e team interno di 10 persone dedicate al post-vendita e all’aiuto al consumatore. Per fare un esempio concreto, a acquista una laser Tv Hisense dedica un servizio personalizzato di trasporto a casa, montaggio e configurazione per assicurarsi che il prodotto sia impostato in modo ottimale.

La passione per il calcio e la brand awareness di Hisense

La passione per il calcio ha guidato Di Pietro e l’azienda verso progetti di brand awareness e brand equity a livello globale e locale. A fine anno Hisense sarà sponsor ufficiale dei Mondiali di Calcio 2022 del Qatar, mentre in Italia (con buona pace per le passioni calcistiche dell’amministratore delegato) Hisense ha stretto una partnership con Inter, tanto che per festeggiare il decennio è stato coinvolto una leggenda dell’Inter: Fabio Galante, storico difensore centrale della squadra meneghina. E dice Di Pietro: “Il progetto con l’Inter è molto importante, non solo per la visibilità ma costellato di numerose attività che coinvolgeranno Hisense e Inter nel corso del tempo”.

Il primo showroom di Hisense in Italia

Hisense allarga i suoi spazi di partecipazione e inaugura il suo primo showroom italiano ubicato presso la sede di Milano. Risultato di un meticoloso progetto dalle linee pulite con precise scelte di design, la superficie occupa oltre 700 mq di esposizione. Ogni categoria di prodotto ha una specifica area dedicata nella quale verranno presentate le ultime novità in tema di TV & Audio, Grandi Elettrodomestici free standing e soluzioni a incasso per la cucina, Piccoli Elettrodomestici, Sistemi di climatizzazione residenziale e professionale e i prodotti video dedicati al mercato B2B.

Così come per tutte le linee di prodotto Hisense è nota per la sua significativa esperienza anche nella realizzazione di soluzioni residenziali, per ambienti commerciali di piccole e medie dimensioni e per aree industriali per il mercato della climatizzazione. Un ambito, questo, che richiede sempre di più maggior conoscenza dal punto di vista tecnologico e maggior competenza tecnica sui processi e procedure di installazione. Per supportare più da vicino i propri partner e il mondo degli installatori, Hisense ha deciso di dare vita al nuovo AC Training Center con più di 50 postazioni all’interno del quale è prevista la pianificazione di un intenso programma di formazione teorica e pratica dedicato a tutti gli addetti del settore per consentire una maggiore interazione con il team tecnico dell’azienda.

“Il nuovo showroom e il training center non sono stati pensati per essere il primo una semplice area di esposizione e il secondo come esclusivamente funzionale a una migliore formazione. Entrambe le iniziative sono state progettate per diventare dei veri e propri luoghi di aggregazione, partecipazione e confronto per tutte le aziende che vorranno vivere più da vicino l’esperienza che Hisense sa offrire” conclude l’amministratore delegato.