IWS21

Entro il 2025 la Gran Bretagna è pronta a dire addio ai telefoni fissi. Lasciando dunque spazio solo agli smartphone. Un cambiamento radicale che ha già sollevato non poche preoccupazioni, soprattutto alla luce del fatto che a essere colpite in modo sensibile sarebbero soprattutto le fasce più anziane della popolazione.

Le compagnie delle telecomunicazioni in campo

Ma cosa c’è alla base di questo “passaggio”? Siccome aziende e famiglie entro il 2024 avranno bisogno sempre più della Rete digitale, si punta a spingere ulteriormente milioni di utenti di clienti verso l’online. Alcuni analisti hanno riparametrato questo possibile “step” da compiere con quanto accaduto nel 2012. Nove anni fa le emittenti Tv hanno staccato la spina alle trasmissioni e ai segnali analogici sotto la guida del governo. Mentre ora. A dettare passo e ritmo stavolta sarebbero le grandi compagnie delle telecomunicazioni. La vicenda non è affatto trascurabile, poiché non impatterebbe solo sulle abitudini di alcune fasce di cittadini, ma anche su servizi come sistemi di allarme, telefoni negli ascensori, terminali di pagamento fino ad arrivare alle storiche cabine del telefono.

Internet, ancora non per tutti

Attualmente, stando alle rilevazioni stilate dall’osservatorio Ofcom, circa il 6% delle famiglie della Gran Bretagna, pari a 1,5 milioni di abitazioni, non ha ancora accesso a Internet. Non solo: circa 500.000 famiglie non dispongono neppure di un device mobile, quale che sia. Insomma, il “passaggio” non appare per niente facile, come invece sembra sostenere qualcuno. E questo (lo dice sempre l’istituto Ofcom) anche per un’altra ragione essenziale e pratica: i provider delle telecomunicazioni devono assicurare l’indispensabile accesso ai servizi di emergenza. Come a dire che se “staccano” la linea fissa devono garantire all’utente un mezzo o strumento per operare. Intanto Virgin Media, proprietaria dei cavi ad esempio, sta puntando a trasferire il suo servizio di telefonia domestica alla sua rete a banda larga in fibra entro il 2025. Ma le problematiche da affrontare – incluse quelle legate ai costi da sostenere, magari aggiuntivi per gli utenti – sembrano a dir poco molteplici.