ims22

Gorillas, l’app di consegna generi alimentari, che promette di consegnare le merci in appena 10 minuti, sta licenziando metà del personale inserito negli uffici. In un comunicato stampa, la società ha affermato che avrebbe lasciato andare circa 300 dipendenti su una “forza lavoro d’ufficio globale” di 600.  L’azienda prevede inoltre di concentrare maggiormente la propria attenzione su cinque mercati che rappresentano il 90% dei suoi ricavi: Regno Unito, Stati Uniti, Germania, Francia e Paesi Bassi. La società opera anche in altri quattro mercati europei – Spagna, Danimarca, Italia e Belgio – dove afferma di “esaminare tutte le possibili opzioni strategiche per il marchio Gorillas”. 

Gorillas, il peso della crisi economica e il competitor Getir

Il caso Gorillas mette in luce alcune criticità di questa tipologia di servizio che si è diffusa negli ultimi anni, sulle ali di investimenti ingenti da parte di aziende che fanno tutte affidamento sulla stessa infrastruttura di base: magazzini pieni di generi alimentari sparsi per i centri urbani e eserciti di autisti di e-bike e scooter per consegnare la merce. Non erano mancati i dubbi di alcuni esperti ed analisti: tuttavia, con la loro crescita basata su prezzi scontati e l’intervento di fondi di venture capital il fenomeno alla Gorillas ha preso piede. Da non sottovalutare, anche, le azioni che alcuni paesi hanno intrapreso, “opponendosi” all’impatto che generato da questi servizi (e dunque aziende) sulle infrastrutture urbane. Nei Paesi Bassi, ad esempio, le app di consegna dei generi alimentari – come Flink, Getir e appunto Gorillas – sono state costrette a limitare la velocità delle e-bike dei conducenti di consegna e a tenere i loro magazzini fuori da determinate aree edificate. Infine, un elemento di connotazione generale da non sottovalutare. La situazione economica scandita dalle forti pressioni e per conseguenti rialzi prezzi si sta facendo sentire. Dunque, queste aziende hanno avuto problemi a raccogliere più fondi che in passato. Non solo: maggio 2022 l’app Gorillas è stata scaricata solo 320.000 volte, rispetto a 1,5 milioni di download ottenuti dal rivale turco Getir.