Google Nest Audio
Nintendo

Ieri sera Google ha presentato le nuove soluzioni per la smart home, concetto centrale come non mai in questo 2020, anno in cui è la casa stessa a essere tornata perno della quotidianità. Da queste nuove ore trascorse tra le mura domestiche sono affiorate nuove esigenze e molte altre si sono affinate. Con Nest Audio, speaker di ultima generazione presentato dal colosso di Moutntain View, Google offre una risposta smart a una delle attività casalinghe più tradizionali: ascoltare la musica a casa.

Google

Google Nest Audio: fatto per la musica 

Nest Audio offre un suono più forte del 75% rispetto a Google Home, con bassi più potenti del 50% – Google assicura che le misurazioni di entrambi i dispositivi sono state effettuate in camera anecoica al massimo volume, in asse. Il nuovo dispositivo vanta un tweeter di 19 mm, che si occupa di garantire una copertura continua delle alte frequenze e offrire una resa nitida delle voci, e un mid-woofer di 75 mm, deputato invece alla resa dei bassi.

Tutt’altro che da sottovalutare la progettazione di un dispositivo dedicato all’audio: il device è stato infatti sottoposto a più di 500 ore di regolazione per assicurare il bilanciamento di basse, medie e alte frequenze, con l’obiettivo di non attenuare o rendere un suono più potente degli altri. Il tweeter progettato su misura consente di percepire tutti i dettagli musicali di un brano, mentre la griglia di protezione, il rivestimento in tessuto e i materiali sono stati ottimizzati per un audio senza distorsioni. 

L’obiettivo di Google è quello di garantire una riproduzione fedele di ciò che l’artista vuole comunicare, proprio a partire dal momento della registrazione del brano. L’uso dei compressori è stato ridotto al minimo per preservare l’intervallo dinamico e mantenere così anche il contrasto uditivo della produzione originale.

Nest Audio adatta la riproduzione in base al contenuto che l’utente sta ascoltando, che si tratti di musica o di una risposta dell’Assistente Google. Grazie alla funzionalità Ambient IQ, Nest Audio riesce anche a regolare il volume dell’assistente e delle notizie in base ai rumori di fondo in casa.

Audio in tutta la casa

È possibile raggruppare Nest Audio con altri dispositivi Google, così da riprodurre lo stesso brano contemporaneamente in tutta la casa. È inoltre possibile trasferire la musica dal proprio smartphone grazie alla funzione casting. Google ha inoltre ampliato la funzionalità di controllo multiroom, che permette di raggruppare in modo dinamico diversi dispositivi Nest compatibili con Google Cast in tempo reale.

Aiuto in tutta la casa 

L’Assistente Google aiuta a gestire gli impegni della giornata, a godere di contenuti di intrattenimento e a controllare tantissimi dispositivi per la smart home compatibili proposti da brand come Philips Hue, TP-Link e molti altri. Inoltre, con un account su YouTube Music o Spotify, basta dire “Hey Google, metti un po’ di musica” per chiedere all’Assistente Google di riprodurre la musica preferita. 

Design esclusivo 

Nest Audio ha un profilo sottilissimo per adattarsi a qualunque angolo della casa. Per ottimizzare la resa acustica, Google ha progettato altoparlanti su misura di alta qualità che sono stati posizionati in un alloggiamento che valorizza ogni minimo dettaglio sonoro. Nest Audio è disponibile in due colori: grigio chiaro e grigio antracite. I profili stondati e le linee morbide si abbinano all’arredo di casa e il design minimalista non occupa troppo spazio sulla mensola o sul ripiano. 
Il dispositivo è rivestito con lo stesso tessuto sostenibile mentre l’alloggiamento (che comprende il rivestimento in tessuto, la scocca, la base e altre parti più piccole) è composto per il 70% da plastica riciclata. 

Prezzo e disponibilità di Google Nest Audio

Nest Audio è disponibile per la prenotazione online sul Google Store al costo di 99,99 euro con consegna a partire dal 15 ottobre, data in cui sarà disponibile in negozi come Unieuro, Mediaworld, Euronics, Expert e Trony.