SHADOW OF NINJIA
SHADOW OF NINJA

Google, “mozione respinta”: a processo il 9 settembre per la causa Antitrust Usa sulla pubblicità digitale

Google deve fare i conti con il respingimento della sua mozione. Il giudice distrettuale Leonie Brinkema di Alexandria, Virginia, ha negato la mozione del colosso di Mountain View durante un’udienza, che aveva l’obiettivo porre fine alla causa Antitrust statunitense sulla pubblicità digitale. Google, pertanto deve affrontare un processo: il colosso è accusato di domina illegalmente il mercato dell’ad tech.

Google: le accuse e il processo del 9 settembre

Il Dipartimento di Giustizia e una coalizione di Stati hanno citato in giudizio il gigante tecnologico lo scorso anno, sostenendo che stava monopolizzando illegalmente la pubblicità digitale e sovraccaricando gli utenti.

IA

Ebbene: i regolatori Usa del mercato hanno convinto il giudice Leonie Brinkema a bloccare la testimonianza di un ex agente dell’FBI, che ha agito come consulente di cybersicurezza per Google, in qualità di esperto proprio al processo. L’udienza era andata avanti senza giuria, dopo che l’azienda aveva patteggiato le accuse di aver danneggiato il governo degli Stati Uniti con la sua condotta, affermando che le leggi antitrust non impediscono alle aziende di rifiutarsi di trattare con i rivali: Non solo: che la situazione si è determinata in ragione del fatto che normatori e regolatori non avevano definito accuratamente il mercato dell’ad tech. Dunque, adesso la parola torna all’aula. Appuntamento al 9 settembre. Un portavoce di Google. Ha detto: “Non vediamo l’ora di mettere le cose in chiaro”.

SHADOW OF NINJA
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
LEXAR
SUBSONIC