PANTHEK
BEKO

Google mette in pausa la funzione di generazione immagini IA di Gemini: “Inaccurata”

Google conferma che sta sospendendo la capacità della sua intelligenza artificiale Gemini di generare immagini di persone, dopo che si è scoperto che lo strumento generava immagini storiche imprecise. Gemini ha creato diverse immagini dei padri fondatori degli Stati Uniti e dei soldati tedeschi dell’era nazista, in quello che a molti è sembrato un tentativo di sovvertire gli stereotipi di genere e razziali presenti nell’intelligenza artificiale generativa. “Stiamo già lavorando per risolvere i recenti problemi con la funzione di generazione di immagini di Gemini” – scrive Google in una dichiarazione pubblicata su X – “Mentre lo facciamo, metteremo in pausa la generazione delle immagini delle persone e presto pubblicheremo nuovamente una versione migliorata”.

La decisione di Google di sospendere la generazione di immagini di persone con Gemini arriva meno di 24 ore dopo che la società si è scusata per le inesattezze in alcune immagini storiche generate dal suo modello di intelligenza artificiale. Alcuni utenti di Gemini hanno richiesto immagini di gruppi storici o figure come i Padri Fondatori degli Stati Uniti e si sono trovati davanti a risultati con persone non bianche generate dall’intelligenza artificiale. Ciò ha portato a teorie del complotto online secondo cui Google sta intenzionalmente evitando di rappresentare i bianchi. The Verge ha testato diverse query con Gemini, tra cui una richiesta per “un senatore degli Stati Uniti del 1800” che ha restituito risultati che includevano immagini che sembravano ritrarre donne nere e native americane. La prima senatrice donna è stata una donna bianca nel 1922, quindi le immagini dell’intelligenza artificiale di Gemini stavano sostanzialmente cancellando la storia della discriminazione razziale e di genere.

Ora che Google ha disabilitato la capacità di Gemini di generare immagini di persone, ecco come risponde il modello AI se richiedi un’immagine di una persona:

“Stiamo lavorando per migliorare la capacità dei Gemelli di generare immagini di persone. Ci aspettiamo che questa funzionalità ritorni presto e ti avviseremo negli aggiornamenti di rilascio quando ciò avverrà”.

Google ha iniziato a offrire la generazione di immagini tramite Gemini (ex Bard) all’inizio di questo mese, nel tentativo di competere con OpenAI e Copilot di Microsoft. Proprio come i concorrenti, lo strumento di generazione di immagini produce una raccolta di immagini in base a un input di testo.

BEKO
AIR TWISTER
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
PANTHEK
ARCADE1UP