google ai igizmo
playit

Google ha dichiarato di aver licenziato l’ingegnere software senior che sosteneva che il chatbot di intelligenza artificiale (AI) dell’azienda LaMDA fosse senziente, tanto da comportarsi come una persona consapevole. Google, che il mese scorso ha licenziato l’ingegnere del software Blake Lemoine, ha affermato di aver violato le politiche aziendali e di aver ritenuto “totalmente infondate” le sue affermazioni su LaMDA.

“È deplorevole che, nonostante il lungo impegno su questo argomento, Blake abbia comunque scelto di violare in modo persistente chiare politiche sull’occupazione e sulla sicurezza dei dati che includono la necessità di salvaguardare le informazioni sui prodotti”, ha detto un portavoce di Google in un’e-mail a Reuters in merito all’AI.

L’anno scorso, Google ha affermato che LaMDA – Language Model for Dialogue Applications – è stato costruito sulla base di una ricerca dell’azienda per mostrare che i modelli linguistici basati su Transformer addestrati al dialogo potevano imparare a parlare essenzialmente di qualsiasi cosa grazie alla AI.

Google e molti scienziati di spicco si sono affrettati a respingere le opinioni di Lemoine come fuorvianti, dicendo che LaMDA è semplicemente un algoritmo complesso progettato per generare un linguaggio umano convincente.

Il licenziamento di Lemoine è stato segnalato per la prima volta da Big Technology, una newsletter su tecnologia e società.