PURO
PURO

Google accelera sulla IA per il fitness facendo leva su Fitbit

Google ha annunciato una serie di iniziative per implementare i suoi modelli di intelligenza artificiale nel settore sanitario, incluso uno strumento che aiuterà gli utenti Fitbit a raccogliere informazioni dai wearable e una partnership per migliorare gli screening per cancro e malattie in India. Al suo evento annuale sulla salute a New York City, la società ha dichiarato martedì che i team di Google Research e Fitbit, di sua proprietà, stavano sviluppando una nuova funzionalità di intelligenza artificiale che trarrà dati dai wearable per istruire gli utenti sulla salute personale. Basato sul modello di IA più avanzato di Google, Gemini, lo strumento potrebbe, per esempio, valutare in che modo gli allenamenti influenzano la qualità del sonno di una persona.

Google ha anche affermato che collaborerà con Apollo Radiology International per fornire screening basati sull’intelligenza artificiale per la tubercolosi, il cancro ai polmoni e il cancro al seno in India. Una volta ottenuta l’approvazione normativa, Apollo fornirà 3 milioni di scansioni gratuite nei prossimi 10 anni, ha spiegato Google. L’azienda ha affermato che sta anche migliorando le informazioni sanitarie nella ricerca Google e su YouTube.

Google cerca da anni di rivoluzionare l’assistenza sanitaria, con alterni successi. Ha annunciato l’intenzione di acquistare Fitbit nel 2019, ma l’accordo è stato sottoposto a un pesante controllo antitrust a causa delle preoccupazioni su cosa avrebbe fatto Google con i vasti dati degli utenti raccolti. L’anno scorso, Google ha presentato Med-PaLM, un modello di intelligenza artificiale che ha abilmente risposto alle domande mediche. Le più recenti iniziative fanno parte dell’impegno di Google di garantire che informazioni sanitarie di alta qualità vengano fornite in tutti i suoi prodotti utilizzati dai consumatori e dalle aziende, ha affermato in un’intervista Karen DeSalvo, responsabile sanitario di Google. L’azienda considera “quali sono le grandi sfide sanitarie” nel mondo e come la sua tecnologia “può fare la differenza, sia per l’individuo che per le popolazioni”, ha detto DeSalvo.

La società di Mountain View (California) ha cercato di integrare il lavoro sull’intelligenza artificiale, compresi i suoi grandi modelli linguistici, nella ricerca medica. I modelli linguistici di grandi dimensioni sono sistemi enormi che ingeriscono enormi volumi di testo digitale – da articoli di notizie, post sui social media e altre fonti – e utilizzano quel materiale scritto per addestrare un software che prevede e genera contenuti quando viene fornito un suggerimento o una query. Google ha dichiarato di aver iniziato a esplorare la messa a punto del suo modello di intelligenza artificiale Gemini per applicazioni mediche. Anche lo strumento per la salute personale sviluppato in collaborazione con Fitbit sarà gestito da Gemini, ha confermato Google. La società non ha rivelato un calendario per il rilascio al pubblico della funzionalità.

Greg Corrado, ricercatore senior di Google, sostiene che l’aumento di interesse per l’intelligenza artificiale ha posto le basi per importanti discussioni tra Google e i professionisti medici su come la tecnologia possa essere utilizzata al meglio nell’assistenza sanitaria. “La sua ascesa alla ribalta è l’apertura di una porta”, ha detto Corrado dell’intelligenza artificiale. “Aiuta le persone a capire che esiste un nuovo regno di possibilità.” Google deve “impegnarsi in un dialogo con gli operatori sanitari, con i medici, con i pazienti, con gli assicuratori per capire come la tecnologia può essere utile. È quella conversazione che penso guiderà il cambiamento nel prossimo decennio”.

PURO
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
MYSTERY BOX
SUBSONIC