NIKON
TOPPS

Il giardino? Un italiano su 2 lo vuole hi-tech

La primavera è la stagione perfetta per godersi il giardino di casa in compagnia di parenti e amici oppure, per ritagliarsi un attimo di relax tutto per sé. A patto che, nella frenesia della vita quotidiana, si riesca a trovare il tempo per prendersene cura o in alternativa… si scelga di delegare ai giusti strumenti tecnologici le “fatiche” del giardinaggio.

Secondo una ricerca condotta da Cub Cadet, brand leader nelle attrezzature a motore per la cura del verde, il 40% degli italiani dedica infatti al giardinaggio molto meno tempo di quello che vorrebbe. E un ulteriore 20% riesce a ritagliarsi solo un paio d’ore al mese per la cura del proprio “angolo di paradiso”. In così poco tempo, impossibile svolgere tutte le attività necessarie, non sempre nemmeno gradite: in particolare, il taglio dell’erba risulta essere il lavoro più detestato, con il 74% degli intervistati che pensa cresca troppo velocemente. Il 16% fatica invece a piantare nuovi fiori e piante, mentre il 10% considera una scocciatura dover annaffiare il verde.

Viene quindi naturale sognare di avere qualcuno, o meglio qualcosa, che renda perfetto il prato mentre corriamo tra un impegno e l’altro o, finalmente, mentre ci rilassiamo sul divano. Non è un caso allora se un italiano su due dichiara di desiderare un giardino hi-tech, da gestire tramite App, come nel caso dei robot rasaerba della serie ENDURO di Cub Cadet. Il 28% degli intervistati si accontenterebbe invece di un buon compromesso tra automazione e fai da te, mentre solo il 22% è davvero tradizionalista da prendersi personalmente cura del giardino, sporcandosi le mani.

Eppure, tutti convengono su un punto comune: avere un giardino ordinato è importante. Per la maggioranza degli intervistati influisce sull’umore e, di conseguenza, sul benessere psicofisico dell’individuo. Il 58% dichiara che uno spazio verde curato rende felici e soddisfatti, mentre il 16%, pur non riconoscendo un impatto diretto sul proprio umore, sostiene che il prato in disordine lo mette a disagio con eventuali ospiti.

La soluzione firmata Cub Cadet

Per rispondere alle richieste dei consumatori, Cub Cadet propone la serie di robot rasaerba XR ENDURO. Sei i modelli disponibili, con caratteristiche differenti in termini di potenza e prestazioni, in grado di coprire aree fino a 5.000 m² garantendo prati sempre perfettamente tagliati.

I robot XR sono veri e propri giardinieri hi-tech: ad esempio, se inizia a piovere, tornano automaticamente alle proprie stazioni di ricarica e non riprendono a tosare finché il tempo non migliora. Inoltre, tramite un’App per smartphone, è possibile programmare singolarmente i tempi di taglio, ricevere dal robot aggiornamenti in tempo reale sui suoi progressi, controllare gli avanzamenti nella falciatura, lo stato di carica e l’arco di tempo in cui il tosaerba è stato in funzione. In caso di comparsa di eventuali segnali di errore, da mobile si può persino avviare la diagnosi automatica, oppure localizzare un rivenditore specializzato nelle vicinanze.

Altre innovazioni interessanti riguardano la funzione Smartmow, grazie alla quale i robot XR sono in grado di invertire la direzione poco prima di raggiungere il perimetro del prato, e la funzionalità multi-zona, che permette di combinare tra loro diverse aree del giardino, facendo si che vengano curate da un solo rasaerba. Dal punto di vista della sicurezza, infine, il codice PIN personalizzato protegge dai furti: se viene inserito un codice errato, l’allarme si attiva e il tentativo di accesso non autorizzato viene segnalato. E la “Robohome”, una piccola “casetta” da installare sulla stazione di ricarica, protegge i rasaerba dalla pioggia e dal sole intenso.

L’intera serie XR ENDURO è disponibile da inizio stagione 2018. I modelli XR2 sono in vendita a partire da 1.259. euro, i modelli XR3 a partire da 2.249 euro.

TOPPS
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
TOPPS
SUBSONIC