NIKON
OPPO

Ford rinnova la presenza nel gaming con PLB World

Ford Italia rafforza la sua presenza nel mondo del gaming con una nuova partnership, che mira a incentivare la formazione di giovani talenti, nell’ottica di favorire la condivisione dei valori degli eSports, promuovendo l’uguaglianza e l’inclusività a tutti i livelli. La divisione italiana dell’Ovale Blu ha siglato una partnership con PLB (Power – Leadership – Balance) World, l’entertainment hub di Milano, nato nel 2020 da un’idea di Christian Vieri e Bernardo Corradi, con l’obiettivo di incentivare la formazione e la crescita personale e professionale dei giovani talenti in Italia nel campo del gaming, dello streaming e non solo.

Ford Italia diventa premium partner di PLB World entertainment hub, uno spazio di oltre 700 mq che ospita computer gaming, simulatori, postazioni di gioco e streaming per l’attività di formazione ed entertainment. L’Ovale Blu supporterà le attività di sim-racing, challenge, tornei e sessioni di allenamento con professionisti, che si susseguiranno di volta in volta presso la struttura di Milano.

L’hub, che si sviluppa sul format di “healthy gaming” per la formazione dei giovani talenti attraverso programmi di ricerca, sviluppo e valorizzazione personale, è accessibile a tutti grazie a un modello di integrazione totale in grado di combinare esperienze digitali e fisiche con l’obiettivo di ridurre le diseguaglianze di ogni tipo, attraverso il mondo del virtual game.

Un approccio condiviso da Ford che rafforza così il suo impegno nell’ambito delle attività di Corporate Social Responsibility (CSR) allo scopo di promuovere l’uguaglianza, inclusività e la parità di genere in ogni ambito, a partire dal mondo delle competizioni virtuali, dove l’Ovale Blu è presente dal 2015 con la partecipazione al Gamescom di Colonia, la più importante fiera di settore, e dal 2019 con la nascita del team Fordzilla, impegnato a competere ai massimi livelli sul palcoscenico delle corse virtuali di tutta Europa.

Dalla nascita del team allo sviluppo della Fordzilla P1, nel 2020, la concept car dell’Ovale Blu realizzata in collaborazione con la community di gamers e oggi esposta all’interno del Mobility City di Saragozza in Spagna, Ford va avanti con il suo impegno nel mondo del gaming, facendo seguito alle importanti iniziative messe in campo nel 2022, in Italia, a sostegno della parità e dell’uguaglianza, in particolar modo in riferimento alle donne e alle categorie più deboli.

Lo scorso anno, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, Ford ha promosso “The W Track”, il progetto nato in partnership con Autodromo Nazionale Monza e Assetto Corsa, videogame realizzato da Kunos Simulazioni, a favore della parità di genere e dell’inclusività delle donne in ogni percorso professionale, partendo dagli eSports e dal racing, due mondi, troppo spesso, solo ed esclusivamente appannaggio degli uomini.

Il progetto “The W Track” ha preso il via con un torneo di sim-racing: a sfidarsi sono stati gli influencer del gaming sul tracciato standard e sulla variante “W Track”, un’edizione speciale nella quale si percorrono le insidiose curve che compongono la parola “Woman”. L’iniziativa è proseguita a Monza con due giornate di corsi di guida su pista reale e virtuale riservati alle donne, con il supporto dei team di piloti della Ford Driving University e di sim-racers professionisti.

Tra le attività promosse da Ford anche il progetto Vanzilla, un Transit Van allestito con postazioni di gioco accessibili a tutti, che, a Bologna, ha accompagnato la raccolta fondi a favore dell’associazione Ageop per supportare la lotta al tumore infantile. Per l’occasione, il van ha fatto visita ai piccoli pazienti oncologici dell’ospedale Sant’Orsola, dando loro la possibilità di mettersi in gioco, davanti alla consolle, per trascorrere qualche ora di spensieratezza e normalità. 

Nel corso di quest’anno, attraverso la nuova partnership con PLB World, Ford Italia porterà avanti le sue iniziative legate al mondo del gaming, a partire dall’organizzazione di tornei per il reclutamento dei nuovi talenti emergenti. Tra le attività è previsto anche il coinvolgimento di componenti del Team Fordzilla negli eventi di training e uno speciale Vanzilla tour, un roadshow itinerante con diverse tappe in Italia dall’estate in poi. Infine, sulla scia del successo dello scorso anno Ford organizzerà una nuova sessione del “The W Track”, con corsi su pista virtuale, dedicati alle donne amanti del motorsport del sim-racing.

In Italia il gaming sta assumendo contorni sempre più definiti, diventando una realtà ormai consolidata e diffusa, in grado di attrarre giovani, appassionati e non solo. Lo conferma un recente studio Nielsen secondo il quale sono 475.000 le persone che seguono eventi eSports ogni giorno nel nostro Paese. Se si aggiungono anche coloro che li guardano più volte alla settimana, si arriva a 1.620.000 persone. Il target è principalmente maschile (63%) tra i 21 e i 40 anni con un’età media di 28 anni. Tra le motivazioni che spingono i fan a dedicarsi agli eSports c’è soprattutto la sfera dell’intrattenimento e della sana competizione, nonché il fattore aggregazione e l’appartenenza ad una community. Per migliorare l’inclusività negli eSports vengono ritenuti importanti la parità di genere e regole/condanne contro ogni forma di discriminazione (secondo il rapporto Nielsen, il 65% degli intervistati ritiene che gli eSports sostengono lo sviluppo di un ambiente aperto e inclusivo a prescindere da genere, età, abilità, etnia e orientamento sessuale).

OPPO
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
TOPPS
SUBSONIC