SHADOW OF NINJIA
SHADOW OF NINJA

Flat Tv di grandi dimensioni: chi ha presidiato meglio il mercato?

Di solito appuntamenti sportivi di un certo calibro, come i Mondiali di calcio o gli Europei, possono rappresentare un momento di incremento delle vendite del comparto Tv. Di solito, perché finora le occasioni sportive per sostituire il televisore non sono mancante (dal tennis al motorsport passando per lo streaming) tuttavia il sell-out (ossia le vendite) tendono a non decollare come previste. Eppure QBerg, istituto di analisi specializzato nei flussi assortimentali e di prezzo, ha provato a monitorare quali brand di Tv hanno presidiato gli scaffali fisici, i volantini e il mondo e-commerce in questo periodo.

Secondo QBerg i 10 brand principali controllano l’interno segmento. Spiega l’istituto: “È questa l’evidenza più rilevante che scaturisce dal grafico che segue: in tutti e quattro i mondi monitorati c’è pochissimo spazio per i marchi follower. Abbiamo considerato solo il mercato costituito dai tv ad alto polliciaggio, ovvero dai 50” in su: in questo segmento è evidente come gli “Altri”, in cui si sommano per ciascun mondo i marchi minori, abbiano uno spazio di visibilità molto limitato (sotto il 2% per i canali fisici, e sotto il 3.5% su quelli online). Se possiamo affermare che Samsung e LG presidiano in modo rilevante sia il fisico (tipicamente un mondo più limitato e quindi “più caro” in termini di presenza) che l’online, vediamo però alcune tendenze rilevanti”.

Ci sono poi brand interessanti, come Hisense che “sgomita nel mondo promo, rubando la terza posizione a Sony, che invece presidia in modo solido l’esposizione continuativa, sia fisica che online”. Anche se nel mondo delle promozioni al quarto posto (ampiamente dopo Hisense) emerge fortemente Tcl “comprovando forti investimenti in visibilità promozionale sia nel fisico (flyer) che online (web promo)”. Tra i follower, Thomson preferisce presidiare il mondo promo, brand che non appare nella Top10 del mondo continuativo. JVC, invece, presidia il fisico e non l’online. Conclude QBerg: “Philips e Panasonic, invece, distribuiscono in modo livellato i propri investimenti, in modo da essere presenti sia sui volantini che sui punti vendita, sia nelle campagne web che sugli scaffali continuativi degli e-commerce”.

SHADOW OF NINJA
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
LEXAR
SUBSONIC