SHADOW OF NINJIA
SHADOW OF NINJA

Fascicolo Sanitario Elettronico 2.0: sarà operativo entro il prossimo 31 dicembre

Presentato (con tanto di logo) e annunciato il Fascicolo Sanitario Elettronico 2.0 Fse), alla presenza dei sottosegretari per l’Innovazione Alessio Butti e alla Salute Marcello Gemmato, che sarà operativo entro il prossimo 31 dicembre.

Fascicolo Sanitario Elettronico 2.0, come funziona

Il Fascicolo Sanitario Elettronico 2.0 – che rappresenta una delle grandi sfide legate alla digitalizzazione dell’Italia all’interno del PNRR – permetterà di prenotare visite, consultare referti, pagare ticket sanitari attraverso la piattaforma Pago PA o App IO e cambiare medico di base. Uno strumento che consentirà a cittadini e operatori sanitari di avere facilmente a disposizione informazioni importanti riguardanti la salute.

Entro la fine di quest’anno sarà possibile utilizzare il Fse su tutto il territorio nazionale per quattro prestazioni principali: la prenotazione di esami e visite, il pagamento di ticket sanitari, la consultazione dei referti medici e anche la scelta o il cambiamento del medico di base. E come ha ribadito il ministro della Salute Orazio Schillaci entro il 2026 tutte le Regioni dovranno usarlo ed entro il 2030 tutti i cittadini dovranno poter accedere ai propri dati. Ma in che modo è possibile sfruttare e beneficiare del Fascicolo Sanitario Elettronico? Sarà sufficiente entrare nella piattaforma per consultare documenti di qualsiasi paziente autorizzi la visione dei dati; oppure per prenotare visite o scaricare referti medici senza dover tornare in ambulatorio. Il personale sanitario potrà accedervi attraverso le modalità previste da ciascuna regione e i cittadini tramite Spid o la carta di identità elettronica.

La tutela dei dati personali

Oltre a servire per gestire specialmente le situazioni di emergenza, il Fascicolo Sanitario Elettronico permetterà di ridurre sensibilmente la burocrazia in ambito sanitario. Ovviamente per le informazioni caricate sul Fse saranno protette da privacy e non erogate a soggetti terzi. Ogni cittadino, inoltre, ha la facoltà di decidere di oscurare ciò che si preferisce mantenere riservato: pertanto fino al prossimo 30 giugno è possibile anche negare il proprio consenso all’inserimento del proprio Fse dei documenti sanitari risalenti a eventi clinici antecedenti al 19 maggio 2020. Infine, il Fascicolo Sanitario Elettronico per il suo costante sviluppo e aggiornamento avrà anche modo di sfruttare i modelli di Intelligenza Artificiale.

SHADOW OF NINJA
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
LEXAR
SUBSONIC