SHADOW OF NINJIA
SHADOW OF NINJA

Dyson si riorganizza e taglia circa 1.000 posti di lavoro

Dyson ridurrà di quasi un terzo la sua forza lavoro nel Regno Unito e taglierà circa 1.000 posti di lavoro nell’ambito di una più ampia ristrutturazione dell’azienda produttrice di elettrodomestici. Dyson ha già informato i lavoratori e ha in programma di mantenere il suo polo di ricerca e sviluppo nel paese, ha detto una persona a conoscenza dell’annuncio, chiedendo di non essere identificata perché sono in corso colloqui con i dipendenti. L’azienda ha 3.500 dipendenti nel Regno Unito e ne ha segnalati 14.000 a livello globale alla fine dell’anno scorso.

“Siamo cresciuti rapidamente e, come tutte le aziende, rivediamo le nostre strutture globali di tanto in tanto per assicurarci di essere preparati per il futuro” – ha spiegato in una dichiarazione il nuovo Chief Executive Officer (ceo) Hanno Kirner che ha iniziato a ricoprire il ruolo all’inizio di quest’anno – “Pertanto, stiamo proponendo cambiamenti alla nostra organizzazione, che potrebbero comportare licenziamenti”.

Dyson è stata fondata a Malmesbury, in Inghilterra, nel 1991 dal miliardario James Dyson ed è diventata famosa per i suoi aspirapolvere senza sacchetto. Negli ultimi due decenni si è espansa in altri articoli per la casa, come purificatori d’aria e asciugamani ad aria. Oltre la metà delle vendite dell’azienda ora proviene dall’Asia Pacifica e negli ultimi anni l’azienda ha ampliato la sua presenza produttiva in paesi tra cui Singapore e Filippine. Il fondatore Dyson ha annunciato i piani di spostare la sede centrale dell’azienda dal Regno Unito a Singapore nel 2019.

SHADOW OF NINJA
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
LEXAR
SUBSONIC