NIKON
NIKON

Con MediaWorld e Disney i “desideri diventano realtà”: premi e strategie nell’intervista esclusiva a Francesco Sodano

Il Natale secondo MediaWorld si tinge dei colori di Disney ispirati al film che celebra il centenario della storica casa di fumetti: Wish. La partnership tra MediaWorld e Disney è all’insegna dell’esperienzialità, tanto on-line quanto nei punti vendita fisici. E con questa partnership d’eccellenza vanno di pari passo anche promozioni che permettono alla tecnologia di essere una porta d’accesso a spunti per vivere meglio e in modo più gioioso: “La collaborazione tra MediaWorld e Disney certifica la comunanza di valori che c’è tra le aziende e ci permette di valorizzare la nostra strategia omnichannel con materiali e abbellimenti ispirati a Wish. Siamo l’unica azienda del settore commercio a poter vantare una collaborazione in Italia di questa caratura, che permette una sintesi anche comunicativa tra due mondi completamente diversi. La partnership assume un corpus valoriale più esteso, oltre a permetterci di sviluppare attività creative e coinvolgenti per i consumatori. Non ho dubbi che la collaborazione tra Disney e MediaWorld sia di tipo ‘win win’ anche perché tocca le passioni dei clienti finali: permettiamo di realizzare dei sogni, qualunque essi siano, nell’ambito delle opportunità legate alla promozione”, spiega Francesco Sodano, head of omnichannel marketing di MediaWorld, in esclusiva a iGizmo.it.

Nel concreto la campagna di MediaWorld si chiama “I tuoi desideri diventano realtà”, per l’appunto in collaborazione con Disney e legata al nuovo concorso a premi di dicembre che si struttura come una sorta di calendario dell’avvento hi-tech. Spiega Sodano: “Per MediaWorld si tratta di una proposta commerciale e comunicativa completamente nuova, perché abbiamo strutturato un concorso a premi dedicato ai titolari della della carta MediaWorld Club. Il nostro obiettivo non si snoda soltanto in promozioni ma punta alla passione delle persone: vogliamo permettere di realizzare i desideri dei nostri clienti finali, in perfetto stile natalizio. Di qualunque desiderio (lecito) si tratti. Il progetto è realizzato in collaborazione con la nostra agenzia creativa Armando Testa che è riuscita a sommare le specificità di MediaWorld con la tradizione di Disney. Peraltro la campagna in oggetto è improntata all’omnicanalità, sia perché presente su tutti i nostri store fisici e virtuali, sia perché sfrutta canali on-line, off-line, Tv e outdoor e si snoda per tutto il mese di dicembre”.

Nel dettaglio, la promo è attiva dall’1 al 7 dicembre e il concorso a premi si concluderà il 31 dicembre. Il traino sarà affidato ad Asha, la protagonista del film Wish di Disney, che coinvolgerà i consumatori con un invito: “Vorrei…”. Dunque, fino al 7 dicembre è possibile ricevere fino a 400 euro in Gift Card MediaWorld, spendibili in uno dei 129 negozi fisici distribuiti sul territorio nazionale e sull’e-commerce mediaworld.it.
La dinamica è la seguente:

  • con una spesa minima di 500 euro il cliente riceverà una Gift Card MediaWorld dal valore di 50 euro;
  • con una spesa minima di 1.000 euro, una Gift Card da 150 euro;
  • con una spesa minima di 2.000 euro, una Gift Card da 400 euro.

Inoltre, per tutto il mese di dicembre, i possessori della carta MediaWorld Club, a fronte di un acquisto, potranno partecipare all’estrazione finale di 20.000 euro per realizzare il sogno nel cassetto. Infine, tutti i possessori della carta MediaWorld Club avranno a disposizione, senza necessità d’acquisto, il “Calendario dei Desideri MediaWorld”, dove ogni settimana, scaricare gratuitamente premi in collaborazione con Virgin Active, Lonely Planet, Cheerz e QMI.

Continua Francesco Sodano: “Con l’estrazione finale permettiamo a chiunque sarà estratto di chiedere a MediaWorld di realizzare il desiderio di una vita. Ma questo è l’apice, ancora più interessante che la nostra insegna metta a disposizione ogni settimana una serie di premi che impattano sulla vita delle persone: per esempio, allenamenti gratis, foto album, spunti di viaggio e biglietti per andare al cinema a vedere Wish. Questo per noi è il calendario dei desideri dedicato ai possessori di carta MediaWorld Club”.

È interessante che MediaWorld voglia premiare il consumatore con una serie di iniziative che escono dal mondo della tecnologia e impattano sulla vita di tutti i giorni. Come dire che la tecnologia diventa un punto di partenza per generare e arricchire le esperienze dal vivo. Conferma Sodano: “Vogliamo coinvolgere il consumatore a più livelli e non limitarci solo agli eccellenti stimoli offerti dalla consumer electronics. Questa partnership è stata studiata attraverso un approccio data driven: abbiamo analizzato le necessità dei clienti finali per individuare il partner migliore per intercettarle e soddisfarle. In più, sullo slancio del film Wish di Disney, abbiamo la possibilità di interloquire con un target trasversale come età e attitudine. Anche per questo motivo la tecnologia si conferma essere un elemento abilitante per realizzare le aspirazioni e gli obiettivi personali: questo è un altro messaggio sotteso alla collaborazione tra Disney e MediaWorld. In più, con il piano di comunicazione ben mixato riusciamo a comunicare con un ampio target di utenti. Tutto questo è stato oggetto di un processo di bilanciamento tra gli obiettivi di acquisition e di retention, grazie alla possibilità di ingaggio tanto dei consumatori iscritti al programma Club sia di quelli che ancora non l’hanno sottoscritto”.

Francesco Sodano si spinge dentro al progetto: “La scelta di privilegiare le esperienze ai prodotti nella nostra campagna rientra in modo coerente con la strategia e il posizionamento di MediaWorld che vuole essere percepito come un ‘experience champion’ sia della consumer electronics sia della comunicazione proponendo una visione della tecnologia che spazia su più piani e livelli. E che, soprattutto, impatta su passioni ed esperienze reali delle persone”.

In questo ragionamento che include l’esperienza diretta del consumatore, non passa in secondo piano il ruolo del punto vendita. E Francesco Sodano coglie subito il legame: “Il negozio fisico ha ribadito la sua centralità nei processi di acquisto dei clienti finali. Ecco perché la campagna con Disney avrà una declinazione importante all’interno delle superfici, che saranno vestite con temi e contenuti derivati dal film Wish. Nei negozi si potranno trovare spazi dove i bambini potranno anche farsi fotografare insieme ai personaggi del film di Disney. Questo è un primo effetto tangibile di una strategia legata a un ulteriore sviluppo degli spazi all’interno dei nostri punti vendita, anche in considerazione di come i trend di consumo stanno riqualificando il ruolo dei negozi. Non è un caso che stiamo aprendo nuovi punti vendita a ritmo sostenuto: questo indica concretamente gli obiettivi di MediaWorld nel medio e lungo periodo per il canale fisico. Siamo in fase espansiva e non ti nascondo che ci saranno ulteriori novità di nuove aperture nei prossimi mesi. Se possiamo definire il 2023 di MediaWorld come l’anno del riposizionamento, il 2024 srà l’anno del passaggio da insegna della consumer electronics a quella della experience electronics. Stiamo traghettando l’insegna in uno spazio di esperienza emozionale che tocca tutti i touchpoint on-line e off-line. I clienti finali devono vivere momenti memorabili all’interno delle nostre superfici”.

La curiosità è d’obbligo e Sodano non si tira indietro di fronte al nostro incalzare: “Senza svelare troppo, posso anticipare che nei prossimi mesi ci saranno numerose novità nei punti vendita MediaWorld implementate seguendo la filosofia che ho descritto. Il concetto di fondo sarà l’evoluzione del concetto di experience technology in emotional experience e i nostri format Tech Village sono già focalizzati su questa visione. Anticipo una chicca: nei prossimi mesi ci saranno importanti novità proprio all’interno del Tech Village di Milano in zona Certosa. La più grande innovazione che abbiamo fatto debuttare su questa superficie, ovvero le botteghe dei nostri partner, si arricchirà ulteriormente di ulteriori novità per continuare a sviluppare questi spazi”.

Non possiamo spingerci oltre, è evidente, anche se c’è la curiosità di fare capolino tra le strategie che MediaWorld sta approntando per il 2024. Però dobbiamo fermarci qui, Sodano chiude questo argomento però ne apre un altro importante: quello del Retail Media. E su questo fronte è interessante scoprire l’avanzamento del progetto: “Abbiamo lanciato il Retail Media a inizio 2023 e le soluzioni sono state apprezzate fin da subito dai nostri partner. Abbiamo accumulato in pochi mesi numerosi dati derivanti da diverse tipologie di attività che ci hanno permesso di calibrare puntualmente gli obiettivi raggiungibili dai partner a seconda del tipo di iniziativa che prediligono. L’esempio più eclatante sono le campagne di Sponsored Product Advertising (Spa), che sono orientate al 100% all’incremento della conversion e sono risultate particolarmente efficaci perché permettono di ottenere un forte impatto sulle vendite on-line raggiungendo un incremento medio superiore al 20%. Unendo queste attività con quelle disponibili sul punto vendita, come per esempio la Domination, non solo si opera in termini di omnicanalità reale ma anche si fa un uso corretto e sapiente degli strumenti Retail Media di MediaWorld per aumentare contemporaneamente awareness (di brand e di prodotto) e conversion. Le attività svolte in sinergia con i partner hanno portato ad attivazioni di successo perché hanno generato performance superiori alle più rosee aspettative, soprattutto perché ci siamo rivolti a clienti finali accuratamente profilati e targetizzati. Anche per questo stiamo già ragionando in ottica 2024: per la verità, abbiamo attività già programmate fino alla prossima primavera. A ulteriore conferma dell’efficacia dell’approccio Retail Media. In sostanza, con la nostra piattaforma si raggiunge un Roas talmente elevato che potrei dire che la campagna si ripaga da sé. In alcuni casi abbiamo raggiunto una rotazione del 300% a parità di periodo e di brand. E nel periodo natalizio, con i numerosi progetti che abbiamo in programma anche molto scenografiche, contiamo di ottenere ulteriori casi di successo. Il Retail Media non si ferma alle iniziative in store e on-line ma continua attraverso il dialogo trasparente con il partner, che ha accesso ad ampie possibilità di report con tutti i dati necessari per valutare e verificare in tempo reale l’efficacia delle iniziative”.

“Siamo molto soddisfatti di questa partnership con Disney data la coerenza fra target e messaggi” – dichiara Vittorio Buonfiglio COO MediaWorld – “Il film del centenario degli Studios si caratterizza per essere particolarmente transgenerazionale e per questo la campagna solleva l’attenzione di una amplissima platea di pubblico e, inoltre, si caratterizza per una forte sovrapposizione a livello valoriale. La tecnologia, infatti, non è solo oggetto di un desiderio ma anche il mezzo che abilita alla realizzazione delle aspirazioni e degli obiettivi ai quali ognuno punta con tenacia e speranza”.

“Il processo di selezione di partner e testimonial di campagna risulta un aspetto sempre più delicato e strategico” – afferma Sylvain Querné Digital & Marketing Director MediaWorld – “Grazie a un approccio data-driven, unito all’esperienza di un team di professionisti trasversale alle funzioni dell’azienda, andiamo a considerare un numero di variabili decisamente alto e in continuo aumento. Le attività marketing, infatti, prendono in considerazione un numero crescente di touchpoint fisici e digitali, l’evoluzione delle preferenze e delle sensibilità culturali e generazionali, nonché il grado di coerenza ed efficacia che si va a riflettere sulle singole categorie di prodotto distribuite”.

Ecco il regolamento completo della campagna “I tuoi desideri diventano realtà” di MediaWorld in collaborazione con Disney:

Per commentare questo articolo e altri contenuti di igizmo.it, visita la nostra pagina Facebook o il nostro feed Twitter.

Articolo correlato
Autore correlato