GAMESEAT

Acquistare i prodotti in Realtà Aumentata? Sì: ci pensano Amazon e Snapchat. I due gruppi Usa hanno condotto un test sul campo, una prova per vedere l’effetto che fa e quali le possibili ricadute sul versante e-commerce. Mediante l’app di Snapchat l’acquisto degli occhiali presenti nel catalogo di Amazon Fashion avviene utilizzando la fotocamera dello smartphone. E – così come accade per le “faccine” che si sovrappongono al proprio viso – l’utente avrà la possibilità di scegliere il modello preferito. Ove ciò accadesse sarà quindi possibile perfezionare l’acquisto grazie a un clic che manderà sul sito di e-commerce.

Le “lens” disponibili dal profilo pubblico di Amazon su Snapchat

Amazon e Snapchat hanno spiegato che a rendere possibile questo progetto pilota c’è la tecnologia “Virtual Try On”, che costituisce soltanto un primo passo verso un ampliamento dell’iniziativa di Realtà Aumentata ad altre merceologie di prodotti, quali abiti o altri gadget. Le cosiddette “lens”, ossia i filtri per lo shopping degli occhiali, sono disponibili dal profilo pubblico di Amazon su Snapchat, @amazonfashion, in Lens Explorer, oltre che all’interno del carosello della fotocamera del social network.  Stando ai dati forniti da Snap (casa madre del social Snapchat) nel 2021 circa 250 milioni di utenti hanno utilizzato le apposite lenti. Per mettere a punto questa sorta di shopping experience con gli occhiali Amazon ha utilizzato il sistema di creazione di Snap chiamato Lens Web Builder. La collaborazione tra i due colossi punta anche a standardizzare una modalità operativa. Del resto, l’app di Snapchat offre la possibilità agli iscritti di “provare” accessori attraverso la fotocamera, grazie alle cosiddette AR Shopping Lenses, la categoria di filtri dedicati alla moda, in collaborazione con marchi come firme e brand del calibro di American Eagle, Puma, Chanel.