playit

Take-Two Interactive, publisher dell’iconico videogioco GTA ha deciso di acquisire lo sviluppatore Zynga che, tra i suoi titoli in portafoglio, vanta FarmVille che ha spopolato su Facebook. L’operazione è destinata a far nascere un gruppo da 12,7 miliardi di dollari, pronto a lanciare la sida a tutto campo ad altri colossi tra i quali Activision Blizzard ed Electronic Arts. L’operazione prevede che vengano rilevate le azioni per il valore di 9,86 dollari ciascuna. Sarà l’amministratore delegato di Take-Two Strauss Zelnick a pilotare il nuovo gruppo mentre Frank Gibeau (già al vertice di Zynga) si occuperà di gestire le attività su dispositivi mobili di Take-Two.

Take-Two, non solo GTA

In una fase fluida e di cambiamento per il settore gaming, l’operazione è destinata a fare clamore e in prospettiva potrebbe delineare nuovi sbocchi e percorsi in termini competitivi. Specialmente nel settore dello sviluppo del business sui device mobili, che l’ambito con il maggior tasso di crescita (anche ma non principalmente per lo shortage di console). opo l’acquisizione di Bethesda da parte di Microsoft, e l’abbinata firmata da Electronic Arts con Electronic Arts Glu Mobile Playdemic, il processo di polarizzazione delle grandi etichette prosegue a ritmo sufficientemente sostenuto.  Al di là delle reazioni a caldo del mercato azionario statunitense e in attesa di vedere come proseguiranno le cose, vale la pena ricordare che oltre a GTA, il publisher Take-Two Interactive ha in scuderia l’etichetta 2K sia con i titoli sportivi (il grande basket NBA su tutti) sia qualificati franchise come nel caso di BioShock.