chris-evans-iphone-igizmo
playit

Chris Evans, che ha interpretato Captain America e ha offerto la voce alla serie dedicata a Buzz Lightyear, nelle interviste e nelle uscite pubbliche sta producendo tanto “buzz” intorno all’iPhone 14, con buona pace per Apple. E una delle funzioni a cui Evans guarda con nostalgia, dopo che ha recentemente aggiornato il suo iPhone, è il tasto Home. Si scopre così che ha usato, finché ha potuto, un iPhone 6S. A giugno, in un post su Instagram ha condiviso un RIP per il suo vecchio iPhone 6S. Ed è dovuto passare a un modello più recente. Ma il fatto che Evans abbia tenuto il suo iPhone 6S per così tanto tempo la dice lunga sul suo carattere e sul suo punto di vista. Quest’ultimo centrato in un aspetto specifico del 6S: il tasto Home. 

Nel giro di interviste per promuovere il suo nuovo film The Grey Man su Netflix , Steve Weintraub di Collider gli ha chiesto del suo vecchio telefono ed Evans ha risposto: “Mi manca”. La star di Knives Out ha ammesso che gli manca il pulsante Home e che il suo nuovo iPhone 12 Pro sembra troppo pesante. La sua co-protagonista Ana de Armas, seduta accanto a Evans, è intervenuta con simpatia e ha mostrato come il suo iPhone lascia una linea sul suo mignolo.

Evans ha parlato della sua situazione con l’iPhone in modo più appassionato dicendo: “Voglio che qualcosa funzioni finché non funziona più”. Questa è allo stesso tempo una critica profonda e puntuale alla nostra cultura globale usa e getta.

Il mese scorso, Chris Evans ha pubblicato una foto su Instagram che lo mostrava mentre trasferiva i dati dal suo iPhone 6S a un nuovo iPhone. Ha scritto: “RIP iPhone 6S. Abbiamo fatto una buona corsa. Mi mancherà il tuo pulsante Home. Non mi mancherà la battaglia notturna per cercare di farti caricare. O le tue foto sgranate. O i tuoi cali improvvisi dal 100% batteria, al 15%, per scaricarsi completamente in pochi minuti. È stata una corsa sfrenata. Stai tranquillo, amico. #tilthewheelsfalloff”

Un giusto tributo a un vecchio iPhone. Ma perché ha tenuto il suo vecchio iPhone per così tanto tempo? La risposta breve, a quanto pare, è per il pulsante Home. È un pulsante vero e proprio. Nella sua intervista a Collider, Evans ha respinto le obiezioni dicendo che avrebbe dovuto prendere un iPhone SE, che è l’unico iPhone attualmente venduto da Apple con un pulsante home. È implicito che Evans sappia che l’iPhone 6S aveva l’ultimo pulsante home effettivo su un iPhone. Quando Apple ha rilasciato l’iPhone 7, ha sostituito il pulsante fisico con un elemento circolare che utilizzava la sensazione tattile per imitare l’azione e il feedback di un pulsante fisico. Lo stesso pulsante di home “emulato” si trova su iPhone 8, 8 Plus, SE (2020) e SE (2022).

Viene da chiedersi quanti utenti non stiano acquistando i nuovi iPhone, in favore per esempio della serie SE, perché non vogliono rinunciare al tasto Home fisico per affidarsi completamente alle gesture dei nuovi modelli. Siamo certo che saranno tanti quelli che sono ancora attratti dal combinato disposto tra dimensioni compatte, peso ridotto e tasto Home. Molti meno saranno così “green” come Chris Evans, che non vuole sostituire qualcosa finché ancora funziona.