SHADOW OF NINJIA
SHADOW OF NINJA

ChatGPT aggiorna l’app per macOS per problemi di privacy

OpenAI ha aggiornato l’app di ChatGPT per macOS , che ha fatto scalpore perché ha permesso di avere il chatbot comodamente dal sistema operativo ma anche perché ha portato una serie di problemi di sicurezza e privacy non voluti nei Mac. L’app di OpenAI, prima dell’update di questi giorni, aveva un problema di sicurezza potenzialmente preoccupante: non era difficile trovare le chat archiviate sul Mac in formato leggibile in quanto salvate come normale testo. Ciò significava che se un malintenzionato o un’app dannosa avesse avuto accesso al computer, avrebbe potuto facilmente leggere le conversazioni con ChatGPT e i dati in esse contenuti.

Come dimostrato da Pedro José Pereira Vieito su Threads, la facilità di accesso ai file di testo ha fatto sì che un’altra app accedesse a quei file e mostrasse il testo delle conversazioni subito dopo che si erano verificate. Non è nemmeno difficile trovare il file di testo all’interno del disco fisso del Mac e leggere le conversazioni semplicemente cambiando il nome del file.

Dopo che The Verge ha contattato OpenAI in merito al problema, l’azienda ha rilasciato un aggiornamento che, a suo dire, esegue la crittografia delle chat. “Siamo a conoscenza di questo problema e abbiamo distribuito una nuova versione dell’applicazione che crittografa queste conversazioni”, afferma la portavoce di OpenAI Taya Christianson in una dichiarazione a The Verge. “Ci impegniamo a fornire un’esperienza utente utile mantenendo i nostri elevati standard di sicurezza man mano che la nostra tecnologia si evolve”.

Dopo aver scaricato l’aggiornamento, l’app di Pereira Vieito per leggere il file di testo creato da ChatGPT non funziona più: le conversazioni sembrano effettivamente non più salvate in un formato aperto. Pereira Vieito ha scoperto il problema originale in quanto “curioso di sapere perché [OpenAI] ha scelto di non usare le protezioni sandbox dell’app e ha finito per controllare dove archiviavano i dati dell’app”, ha detto. OpenAI offre l’app ChatGPT per macOS solo tramite il sito Web, ovvero l’app non deve seguire i requisiti sandbox di Apple che si applicano al software distribuito tramite AppStore.

A meno che tu non si sia disattivato l’accesso ai dati personali seguendo la procedura descritta in questo articolo di OpenAI, l’app di ChatGPT può esaminare le conversazioni per motivi di sicurezza e per addestrare i suoi modelli. Un privilegio che non ci si aspetterebbe mai di trovare in app di terze parti e che non ci sarebbe affatto se l’app fosse distribuita attraverso l’AppStore ufficiale di Apple.

SHADOW OF NINJA
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
LEXAR
SUBSONIC