Nintendo

Valanga di leak e rumors per Call of Duty Vanguard. Già, perché si chiamerà così (a quanto pare) e non Slipstream, come inizialmente si pensava il nuovo capitolo del franchise firmato Activision. Lo sparatutto di successo del publisher statunitense si trova al centro dell’attenzione in queste calde giornate che anticipano il Ferragosto.  Da giorni si rincorrono supposizioni su possibili contenuti, data di lancio e molto altro ancora. E allora proviamo a fare un po’ di ordine. Il reveal del nuovo capitolo della serie sparatutto dovrebbe avvenire il 19 agosto. Mentre la data di uscita più accreditata da molti analisti ed esperti è fissata per il 5 novembre, ovviamente su tutte le piattaforme con un occhio di riguardo per la next gen. A rilanciare le ipotesi ci ha pensato il noto insider Tom Henderson. Ma questi sono soltanto dettagli per così dire formali.

Call of Duty Vanguard, i “probabili” contenuti

Passando alla sostanza, invece, sempre stando ai leak, il videogioco Call of Duty Vanguard dovrebbe ospitare la presenza di 24 mappe multiplayer al lancio. In rete si sono susseguiti numerosi screenshot considerati attendibili e affidabvili. Non solo: sembrerebbe (il condizionale è sempre d’obbligo) che il comparto multigiocatore potrà beneficiare del meteo dinamico. La campagna dovrebbe anche avere il supporto per quattro giocatori in co-op. Su tale aspetto però permangono molti dubbi perché i primi rumors sono stati rimossi. Infine, per la new release verrebbe confermato il ritorno della modalità Zombie che per il secondo anno consecutivo sarebbe nelle mani di Treyarch in termini di sviluppo.

Aspettando il reveal ufficiale di Activision

Così, di fronte a questa ridda di voci e rumors, al momento dal quartier generale di Activision a Santa Monica (California) permangono il più rigoroso silenzio e riserbo. Non c’è stata alcuna conferma e/ o smentita. Tanto sui contenuti, quanto sulle eventuali date ipotizzate, inclusa quella della data relativa all’annuncio con reveal ufficiale atteso per il 19 agosto. Insomma, questione di giorni se non di ore e poi sul nuovo capitolo della saga sparatutto Call of Duty si alzerà finalmente il velo.