NIKON
OPPO

Call of Duty: nasce una nuova era con Black Ops 6

Call of Duty ritorna sulla scena. In simultanea con l’annuncio dell’Xbox Showcase del 9 giugno, Microsoft (che ha acquisito il publiosher statunitense Activision Blizzard dopo una faticosa trattativa con le varie autorità Antitrust) non ha perso tempo cominciando a creare la giusta attesa per tutti i fan della saga sparatutto.  Call od Duty è – non solo nell’immaginario collettivo – qualcosa di più di un videogioco, che per anni ha conquistato quote di pubblico in modo crescente.

Entrato a far parte dell’orbita del gruppo guidato da Saty Nadella – con la sua proprietaria business unit gaming Xbox – costituisce indubbiamente la punta di diamante della collezione. Sia chiaro: la casa videoludica Activision Blizzard ha proprio nel secondo nome un portafoglio non meno importante in termini di Ip, a cominciare giare da Diablo e World of Warcraft. Ma è altrettanto indubbio e ineludibile il fascino che Call of Duty ha sempre esercitato.

Call of Duty: Black Ops 6, un’anteprima il 9 giugno

Chi ha potuto frequentare per anni l’E3 di Los Angeles ricorda benissimo che ciascun capitolo diventata l’ariete e o se preferite il portabandiera per l’apertura delle conference di PlaySaion e Xbox. Le lunghe file di operatori – oltre a stampa e appassionati – che nei giorni i della fiera invadevano il padiglione in cui era ospitato lo stand di Activision sono indimenticabili. Insomma, Cod appartiene alla legge da (non solo alla storia) del settore gaming. E dal prossimo 9 giungo, domenica, alle ore 19, in diretta streaming sarà possibile scoprire qualcosa di più (al di là del video postato come assaggio sull’account del titolo) sul nuovo capitolo. Il suo nome è stato svelato e risponde a  Call of Duty: Black Ops 6. L’annuncio via social fa già una promessa a tutti i fan della serie: “Inizia un nuovo oscuro capitolo della serie Black Ops”.

OPPO
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
TOPPS
SUBSONIC