NIKON
NIKON

Attacco informatico alla rete informatica di FBI: l’agenzia dice che è stato “contenuto”

Secondo quanto appreso, un attacco informatico diretto al Federal Bureau of Investigation è stato “contenuto” dalle forze dell’ordine statunitensi. La CNN riferisce, tramite fonti anonime, che l’incidente è stato centrato negli uffici dell’FBI di New York e potrebbe coinvolgere computer che l’agenzia utilizza per indagare su “immagini di sfruttamento sessuale di minori”.

In una dichiarazione alla CNN, un portavoce dell’FBI ha ammesso che c’è stato un attacco informatico ai suoi sistemi, ma ha aggiunto: “Questo incidente isolato è stato contenuto”. Al momento, non si sa chi potrebbe essere responsabile di questo incidente.

Questa non è la prima volta che l’FBI ha a che fare con criminali informatici che attaccano l’agenzia, direttamente o indirettamente. Nel novembre del 2021, qualcuno ha violato un vero indirizzo e-mail dell’FBI e lo ha utilizzato per inviare oltre 100.000 e-mail alle organizzazioni statali e private.

Quei messaggi contenevano un falso avviso che affermava che il Department of Homeland Security stava indagando su un attacco informatico ai destinatari. L’FBI ha detto di aver risolto un errore del software che ha portato alle e-mail, ma ad oggi non si sa chi abbia effettivamente assunto quell’indirizzo e-mail.

Per commentare questo articolo e altri contenuti di igizmo.it, visita la nostra pagina Facebook o il nostro feed Twitter.

Articolo correlato
Autore correlato