Nella foto a sinistra: Hakan Bulgurlu, ceo di Arçelik,
Samsung pc

Arçelik (casa madre dei brand di elettrodomestici ed elettronica di consumo Beko e Grundig) ha fatto della sostenibilità il proprio credo e modello di business.  Il nuovo anno vede la sua riconferma al 57° posto della classifica delle 100 aziende più sostenibili a livello globale secondo il “Global 100 Most Sustainable Corporations” ranking indetto dalla Corporate Knights. La società canadese operante nel settore dei media, della ricerca e dei prodotti per l’informazione finanziaria, analizzando circa 7.000 aziende con un fatturato superiore ad 1 miliardo di dollari e le loro azioni a livello ambientale, sociale e di governance (ESG), identifica quelle più attive e trasparenti in materia di performance e pratiche sostenibili.

I riconoscimenti del 2021

Un riconoscimento importante che si aggiunge a quelli conseguiti nel 2021 dall’azienda, che ha consolidato il proprio posizionamento quale player globale di riferimento in ambito sostenibilità. In occasione della recente COP26 di Glasgow, Arçelik ha rinnovato l’impegno al raggiungimento delle finalità dell’Accordo di Parigi, annunciando ambiziosi obiettivi per ridurre le emissioni di gas di Scope 1, 2 e 3 e sottolineando l’importanza dell’efficienza energetica nei prodotti al fine di guidare la decarbonizzazione e ridurre le emissioni in tutti e tre gli ambiti del 50,4%. Non solo: Arçelik è diventato uno dei primi quarantacinque Titolari del Sigillo Terra Carta – conferito da Sua Altezza Reale il Principe di Galles per l’impegno nella creazione di un mercato e di un futuro più sostenibile – e ottenere il punteggio di 86/100 nel S&P Global Corporate Sustainability Assessment, che premia le più grandi aziende a livello globale valutando le loro prestazioni di sostenibilità e gli sforzi profusi a livello di ESG (l’azienda si è aggiudicata il punteggio più alto su 20 aziende valutate nel settore dei beni durevoli per la casa).

Arçelik, impegno per ridurre al minimo l’impatto ambientale

Quello della Corporate Knights è un risultato che premia, ancora una volta, gli sforzi dell’azienda che, all’insegna della visione ‘Respecting the World, Respected Worldwide’, lavora instancabilmente per ridurre al minimo l’impatto ambientale dei suoi prodotti durante il ciclo di vita, impegnandosi ad attuare politiche sostenibili per raggiungere l’obiettivo Net-Zero in tutta la value chain entro il 2050. Hakan Bulgurlu, ceo di Arçelik, ha commentato: “Siamo onorati di riconfermarci nel ranking Corporate Knights ‘Global 100 Most Sustainable Corporations’. Come azienda globale, comprendiamo di avere un impegno e una responsabilità nei confronti della sostenibilità e questo riconoscimento continua a stimolarci. In Arçelik, abbiamo fatto grandi passi avanti nel nostro viaggio verso la sostenibilità. Siamo orgogliosi di ciò che abbiamo ottenuto con il supporto dei nostri dipendenti e il rinnovo dei nostri obiettivi in occasione della COP 26 ne è una dimostrazione. Rinnoviamo il nostro impegno a costruire un futuro più responsabile, in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile dell’Onu”.