NIKON
NIKON

Apple Vision Pro non supererà le 500mila unità nel 2024

Apple prevedeva di venderne almeno 800mila unità. Ma i più recenti dati indicano che le previsioni di distribuzione del Vision Pro non supereranno i 500mila pezzi, con una ulteriore riduzione nei prossimi mesi. A testimonianza che la realtà virtuale, fuori da segmenti di utilizzo verticali e intesa come movimento di massa, non è un’opportunità di vendita. E che, forse, a Cupertino avranno maggiore fortuna nel 2025 con un visore più economico. Sempre che non faccia la fine di Meta Quest 3, i cui volumi di vendita sono molto limitati. Come ulteriore ragionamento che il prezzo non è una determinante ma lo è la mancanza di una vera killer application e di una ragione d’uso di questi dispositivi.

Secondo l’istituto di monitoraggio del mercato IDC, il visore per realtà mista Vision Pro che costa 3.500 dollari non ha ancora venduto 100.000 unità in un trimestre dal suo lancio negli Stati Uniti a febbraio e sta affrontando un calo del 75% nelle vendite nazionali nel trimestre in corso. Il lancio internazionale del gadget a fine giugno compenserà la debolezza negli Stati Uniti. Un’edizione più economica, che IDC stima costerebbe circa la metà, dovrebbe riaccendere l’interesse nel 2025, ma le vendite potrebbero non aumentare in modo significativo nel prossimo anno, ha affermato IDC.

“Il successo di Vision Pro, indipendentemente dal prezzo, dipenderà in ultima analisi dai contenuti disponibili” – ha affermato Francisco Jeronimo , vicepresidente di IDC – “Dato che Apple sta espandendo il prodotto nei mercati internazionali, è fondamentale che siano resi disponibili anche i contenuti locali”.

La prima risposta al visore di Apple è stata una doccia scozzese. Molti recensori e early adopter ne hanno elogiato la tecnologia avanzata, tuttavia alcuni dei più grandi fan di Apple stanno ora restituendo il dispositivo. Il suo peso e la scarsità di app e contenuti video personalizzati sono tra i motivi principali per cui le persone si stanno allontanando dal gadget. Il Vision Pro non ha apportato alcun miglioramento tangibile agli utili trimestrali di Apple dopo il suo debutto. E neppure gli update software hanno stimolato la curiosità e l’interesse degli utenti.

L’inizio poco impressionante ha spinto il management di Apple a riconsiderare la propria decisione, con l’azienda che sta pianificando una versione più economica del dispositivo. Jeronimo di IDC prevede che raddoppierà le vendite quando arriverà nella seconda metà dell’anno prossimo.

NIKON
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
SHADOW NINJA
SUBSONIC