playit

Il colosso di Cupertino Apple si sta preparando a rilasciare diversi nuovi Mac con un chip M2 entro la fine dell’anno. Lo riferisce Mark Gurman di Bloomberg nella sua newsletter, sottolineando che il colosso di Cupertino dovrebbe lanciare un MacBook Pro da 13 pollici, un Mac Mini, un iMac da 24 pollici e un MacBook Air riprogettato. Secondo i rumors proposti dal giornalista, la CPU di Apple sarà leggermente più veloce di quella dell’M1 e condividerà la stessa architettura a otto core. I suoi core grafici, tuttavia, possono passare da sette o otto a nove o 10. Non solo: in vista del 2023, Mark Gurman ritiene che Apple potrebbe rilasciare le versioni Pro e Max del chip M2, proprio come ha fatto per il chip M1, oltre ad annunciare un chip M3.

Apple e le attese per l’evento dell’8 marzo

Di tempo ne è passato dal primo annuncio del novembre 2020 sul primo chip M1 interno e diversi mesi dal debutto con M1 Pro e M1 Max varato da Apple. E visto che continua a prendere le distanze dal silicio Intel, Mark Gurman si aspetta un iMac Pro più grande con opzioni di chip M1 Pro e M1 Max per sostituire l’attuale iMac Pro da 27 pollici, insieme a un Mac Pro più piccolo. Stando ai rumors, Apple dovrebbe rilasciare i nuovi Mac a marzo e successivamente tra maggio e giugno. Inoltre, il gruppo guidato da Tim Cook è già in procinto di rivelare un iPhone SE 5G, un iPad Air 5G e potenzialmente un nuovo Mac nel corso di un evento previsto nel calendario dall’8 marzo