apple event far out igizmo
PALADONE

Le azioni di Apple sono scese di circa il 3% per i crescenti disordini in un importante impianto cinese, che hanno alimentato le preoccupazioni di un impatto maggiore sulla produzione già limitata dei modelli di iPhone 14 di fascia alta. Reuters ha riferito che l’impianto gestito da Foxconn, ossia la più grande fabbrica di iPhone al mondo, potrebbe vedere un ulteriore calo delle spedizioni di novembre a causa dei disordini dei lavoratori e dell’aumento dei casi di Covid-19 nel paese.

Separatamente, Bloomberg News ha scritto, citando una fonte più fresca, che quest’anno potrebbe esserci un deficit di 6 milioni di unità iPhone Pro a causa di problemi legati alla produzione. “Le sfide in corso sui ritardi nel ritorno a un livello normale di produzione presso l’impianto di Zhengzhou potrebbero limitare il ritmo con cui l’equilibrio tra domanda e offerta può essere raggiunto nei prossimi mesi”, hanno affermato gli analisti di JP Morgan.

I quali hanno anche aggiunto che i tempi di consegna per i modelli Pro sono moderati tranne che in Cina, dove la tempistica rimane elevata. I clienti negli Stati Uniti aspettano circa 33 giorni per la consegna a casa dei loro modelli di iPhone 14 Pro e Pro Max, mentre gli stessi modelli non sono disponibili per il ritiro in negozio, ha affermato l’intermediazione.

Grafica Reuters
Grafica Reuters

Wall Street prevede che Apple potrebbe perdere un po’ di volume a causa di interruzioni della produzione, con le ipotesi di Wedbush Securities pari ad almeno il 5% delle unità interessato e potenzialmente fino al 10% nel primo trimestre. Apple non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento di Reuters. Le azioni Apple sono scese del 3,4% a novembre a causa dei problemi di produzione, rispetto a un aumento del 2% dell’indice Nasdaq Composite.