Nintendo

Apple lancia l’allarme sicurezza sui propri device e provvede a intervenire con una serie di indicazioni per utenti e, dunque, clienti. Il motivo è tanto semplice quanto importante. La casa della Mela Morsicata ha registrato (e dunque diffuso) informazioni in ordine alle gravi vulnerabilità in termini di sicurezza che interessano iPhone, iPad e Mac. Un vulnus pesantissimo e assai rischioso, per il quale urge correre ai ripari, al fine di evitare che gli aggressori “informatici” ne assumano il controllo operativo.

Apple invita a proteggere i device

Le rilevazioni da parte di Apple sono giunte (lo scorso mercoledì) mediante la pubblicazione di due report sulla questione. Il colosso guidato da Tim Cook in sostanza ha evidenziato che la vulnerabilità a cui sono soggetti i device non è di poco conto. Anzi. Infatti, potrebbe consentire a un hacker di ottenere un “accesso amministratore completo”, arrivando in sostanza a impersonare il legittimo proprietario. A fronte di questo, Apple invita gli utenti a scaricare il software operativo iOS versione 15.6.1 per iPhone, la sua controparte di iPadOS 15.6.1 per iPad e macOS Monterey 12.5.1 per computer Mac. Ma quali sono i device interessati dalla falla di sicurezza registrata da Apple? Stiamo parlando dei prodotti a partire dall’iPhone6S e dei successivi, a cui si aggiungono diversi modelli di iPad, compresi quelli di quinta generazione e successivi, tutti i modelli di iPad Pro e l’iPad Air 2 e i computer Mac dotati del sistema operativo MacOS Monterey. La falla riguarda anche alcuni modelli di iPod.