NIKON
TOPPS

All’Assemblea Applia si è parlato di sostenibilità e made in Italy negli elettrodomestici

Si è svolta a Milano l’Assemblea dei Soci di APPLiA Italia, l’associazione Confindustriale che con 125 Soci rappresenta i produttori di elettrodomestici e catering equipment, un’industria chiave del Made in Italy con 19 miliardi di fatturato (di cui 12 miliardi all’export) e 145.000 addetti diretti ed indiretti. Durante l’evento, nel corso del quale è stato rinnovato il Consiglio Generale, sono stati presentati due studi strategici svolti in collaborazione con The European House Ambrosetti. Hanno riguardato il settore delle apparecchiature professionali e la filiera dell’elettrodomestico. È stata inoltre annunciata la sottoscrizione da parte dell’Associazione al Manifesto contro la povertà energetica indetta dal Banco dell’Energia. 

Dice Paolo Lioy, presidente di Applia Italia: ⁠“In un contesto di mercato non semplice, APPLiA Italia continua a lavorare per dare evidenza di come i nostri prodotti possano giocare un ruolo di primo piano nell’abbattimento dei consumi energetici delle famiglie, e dunque del Paese, per valorizzare l’Industria dell’elettrodomestico, eccellenza del Made in Italy. Proprio in quest’ottica abbiamo colto con grande favore prima l’impegno del Parlamento – in particolare quello della X Commissione della Camera e del suo presidente, Alberto Gusmeroli, primo firmatario di una PDL per un eco incentivo elettrodomestici – poi del Ministero delle Imprese e del Made In Italy, con l’istituzione di un’apposita divisione sulla nostra industria in seno al Dicastero e, ancora più significativa, l’apertura di un Tavolo Permanente sulla ‘filiera del bianco’ fortemente voluta dal Ministro Adolfo Urso. in cui saranno discusse le nostre proposte per un rilancio del mercato italiano e per la difesa della nostra industria a livello europeo. Qui si gioca infatti una partita fondamentale – prosegue il Presidente – e come APPLiA abbiamo pubblicato un manifesto europeo che raccoglie le raccomandazioni per raggiungere la neutralità climatica senza però penalizzare le famiglie, preservando i posti di lavoro e promuovendo la crescita in Europa. Su questi temi chiediamo al Ministro Urso di farsi portavoce in Europa”.

Proseguendo sul tema della riduzione dei consumi, Paolo Lioy ha annunciato con orgoglio la sottoscrizione da parte di APPLiA Italia al Manifesto contro la povertà energetica del Banco dell’Energia, ente senza scopo di lucro nato per aiutare le persone in difficoltà economica e sociale realizzando progetti legati al contrasto della povertà energetica, con iniziative dalla formazione sull’uso consapevole dell’energia, fino a interventi di efficientamento e realizzazione di comunità energetiche rinnovabili e solidali. Questo impegno coinvolge una rete di organizzazioni pubbliche, private e del terzo settore, numerose associazioni di categoria e stakeholder, con l’obiettivo di contrastare una problematica sempre più diffusa – tema da sempre al centro delle politiche di APPLiA Italia e dove gli elettrodomestici possono e devono giocare un ruolo di primo piano – che, solo in Italia, colpisce più di un cittadino su sei. 

Lo studio strategico “La Filiera della ristorazione in Italia: il valore e il ruolo per il Made in Italy – Il contributo delle attrezzature professionali”, presentato alla stampa lo scorso 21 maggio alla Camera dei deputati e illustrato da Benedetta Brioschi, Partner Responsabile Food & Retail di The European House Ambrosetti, è il primo esercizio assoluto di analisi dettagliata della filiera. Il documento ha identificato le componenti di italianità nei diversi comparti, in primis quello delle attrezzature professionali, che compongono la “filiera estesa della ristorazione” – 120 miliardi di fatturato e più di 50 miliardi di valore aggiunto, sviluppato da 392.000 imprese con 1,9 milioni di addetti tra dipendenti e autonomi. Nel sottolineare la rilevanza economica-strategica per il sistema paese Italia sono state avanzate specifiche proposte per un supporto concreto alla filiera, tra cui il sostegno all’incremento dell’efficienza energetica delle attrezzature, il riconoscimento del comparto come elemento chiave nella creazione dell’immagine del Made in Italy e lo sviluppo di attività di comunicazione per garantire la riconoscibilità e l’autorevolezza delle attrezzature professionali prodotte in Italia.

La presentazione è proseguita con un’anticipazione dello studio “Il valore della filiera degli elettrodomestici per la competitività e la transizione sostenibile e circolare del Paese” che sarà presentato ufficialmente alla Camera dei deputati a Roma il prossimo 12 settembre. Il progetto intende approfondire lo scenario di riferimento del settore degli elettrodomestici, quantificare il valore economico e sociale generato dalla filiera, analizzare le principali sfide per la filiera a partire dalla transizione sostenibile e circolare e dall’innovazione e digitalizzazione, individuando alcune raccomandazioni e proposte d’azione per sostenere la competitività del settore nel lungo periodo. 

Si è parlato anche di “Economia Artificiale” con un intervento di Carlo Alberto Carnevale Maffè, Professore di Strategia presso la Scuola di Direzione Aziendale dell’Università Bocconi, opinionista e collaboratore di prestigiose testate che ha raccontato come l’Intelligenza Artificiale e le Biotecnologie stanno cambiando i fattori della crescita globale. 

L’assemblea infine ha infine riconfermato con il proprio voto i Consiglieri Mario Salari di Ariston e Marco Saccone di Olimpia Splendid che compongono il Consiglio Generale di APPLiA Italia insieme al Presidente Paolo Lioy (Beko Europe); i Vicepresidenti Vittorio Bertazzoni (Smeg) come Vice Presidente per gli Affari Internazionali, Marco Brogi (De’ Longhi) come Vice Presidente per l’Innovazione e la Digital Transformation, Enrico Hoffmann (BSH) come Vice Presidente per la Comunicazione e Laura Rocchitelli (ROLD) come Vice Presidente per le PMI; la Past President Manuela Soffientini (Electrolux Italia) e i Capi Gruppo Francesco Spizzico (Sabiana – Assocamini), Daniele Pianezze (Copreci Italia – Componenti), Andrea Rossi (Electrolux Professional – Efcem Italia), Fabio Forte (Rika Stufe Austriache – Unicalor), Renzo Mulattieri (Elica – Cappe), Lorenzo Comaschi (Miele Italia – Grandi Eldom) e Ciro Sinatra (Vorwerk Italia – Piccoli Eldom). 

TOPPS
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
TOPPS
SUBSONIC