NIKON
TOPPS

Afeela è il prototipo di auto elettrica firmata da Sony e Honda

La joint venture focalizzata sulla mobilità elettrica nata dal connubio tra Sony e Honda ha prodotto un nuovo prototipo di veicolo elettrico chiamato Afeela, presentato da Sony al CES 2023 di Las Vegas. Il marchio non è stato scelto a caso ma apparirà sulla prima auto elettrica destinata alla produzione di massa, che sarà messa in vendita in Nord America nel 2026.

Molto è ancora sconosciuto sul nuovo marchio, ma Yasuhide Mizuno, ceo di Sony Honda Mobility, ha affermato che l’auto sfrutterà l’esperienza di Sony con intelligenza artificiale, intrattenimento, realtà virtuale e realtà aumentata per presentare un veicolo elettrico unico. “Afeela rappresenta il nostro concetto di relazione interattiva in cui le persone provano la sensazione di mobilità interattiva e in cui la mobilità può rilevare e comprendere le persone e la società utilizzando tecnologie di rilevamento e intelligenza artificiale”, ha affermato Mizuno.

Oltre 40 sensori, tra cui telecamere, radar, ultrasuoni e lidar, saranno incorporati in tutto l’esterno del veicolo, migliorando la sua capacità di rilevare oggetti e guidare autonomamente. Secondo Mizuno, Afeela tenterà di incarnare tre temi principali, tra cui autonomia, aumento e affinità.

Il prototipo presentato sul palco somigliava poco al concept rivelato per la prima volta da Sony al CES tre anni fa. Il nuovo modello si presenta con un design a berlina con una barra luminosa sul davanti, una griglia chiusa e un tetto nero lucido. I coprimozzi neri e un leggero accento sopra i passaruota erano alcune delle caratteristiche esterne più interessanti. Diversi osservatori hanno commentato che il prototipo Afeela sembrava un mashup tra una Porsche 911 e la Lucid Air.

Il nuovo veicolo elettrico avrà un prezzo per competere con altre case automobilistiche premium, come Mercedes-Benz, BMW, Volvo e Audi. Sony ha spiegato che si aspetta che il suo software offra servizi di abbonamento, quindi i proprietari di veicoli dovranno probabilmente pagare una tariffa mensile per accedere a determinate funzionalità.

Prototipo di auto elettrica fotografato sul palco.

Sono passati tre anni da quando Sony ha sbalordito i partecipanti al CES lanciando un’elegante berlina concept chiamata Vision-S. Con i suoi schermi di infotainment da pilastro a pilastro e un’enfasi su musica e intrattenimento. La Vision-S avrebbe dovuto mostrare come sarebbe se Sony avesse effettivamente realizzato un’auto. E ironicamente ciò che propone Afeela è l’esatto opposto o comunque un’espansione dell’idea che ne cambia la filosofia.

All’inizio del 2022, è uscita la notizia che Sony stava creando una joint venture con Honda con il preciso scopo di produrre e vendere in serie veicoli elettrici. Le auto Sony-Honda entreranno in produzione in uno dei 12 stabilimenti Honda negli Stati Uniti, anche se non sono stati condivisi dettagli sul volume pianificato. Il veicolo elettrico sarà venduto prima negli Stati Uniti nel 2026, quindi in Giappone ed Europa in un secondo momento. Si dice che i preordini si apriranno nel 2025. 

Tra alcune delle idee che sono state lanciate per l’auto Honda-Sony c’era una PS5 completamente integrata per giochi e intrattenimento. Secondo Yasuhide Mizuno, presidente di Sony Honda Mobility e senior managing officer di Honda, il piano era quello di “sviluppare un’auto come hardware che soddisfi l’intrattenimento e la rete che vorremmo offrire”, ha detto in un’intervista alla fine dell’anno scorso . 

In altre parole, Sony vede le auto, e in particolare i veicoli elettrici, come una piattaforma cruciale per il futuro dei suoi prodotti tecnologici e di intrattenimento. Ma non si accontenta di concedere in licenza il proprio hardware e software alle case automobilistiche o di progettare il proprio sistema operativo come Apple e Google. Vuole una mano anche nel processo di progettazione e sviluppo. Fare automobili è incredibilmente rischioso e costoso, soprattutto per un’azienda che non l’ha mai fatto prima. Si prenda Dyson. Solo perché realizzi prodotti non automobilistici davvero eccezionali, non significa che quelle stesse abilità si traducano necessariamente nello spazio automobilistico. 

Naturalmente, Honda sta sviluppando la propria gamma di veicoli elettrici, a partire dal Prologue, che viene costruito in collaborazione con General Motors. Il Prologue, che dovrebbe essere messo in vendita nel 2024, è il primo veicolo elettrico a lungo raggio di Honda destinato al mercato nordamericano. Segna l’inizio di un’ondata di 30 veicoli ibridi a celle a combustibile elettrici a batteria che Honda afferma che rilascerà entro la fine del decennio. Honda utilizzerà la piattaforma Ultium di GM per alimentare il Prologue e un modello Acura 2024 senza nome basato sul suo concept Precision rilasciato all’inizio di quest’anno.

TOPPS
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
TOPPS
SUBSONIC